Mayweather sconfigge Pacquiao ai punti: il resoconto della Sfida del Secolo | Rolling Stone Italia
Home Pop & Life News

Mayweather sconfigge Pacquiao: il resoconto della Sfida del Secolo

Nonostante i problemi di trasmissione via cavo e satellitari, il match più atteso degli ultimi 10 anni si è consumato, lasciandoci forse un po' insoddisfatti

L'esito del match è stato di 48-0 per Mayweather. Foto: Facebook

L'esito del match è stato di 48-0 per Mayweather. Foto: Facebook

I fanatici della boxe hanno aspettato la bellezza di cinque anni per vedere Floyd Mayweather e Manny Pacquiao affrontarsi sul ring: cosa saranno altri 45 minuti?

Così, mentre le più grandi TV via cavo e satellitari collassavano sotto il peso della mastodontica richiesta, ogni abitante del pianeta con il pallino della boxe si è messo a imprecare contro lo schermo. Poi, finalmente, il tanto agognato “Match del secolo” è cominciato.

In 12 round di finte, strette e boxe scintillante solo a tratti, il favorito Mayweather ha battuto all’unanimità Pacquiao, che è forse il più simpatico dei due. I giudici a bordo ring hanno stabilito un punteggio di 118-110, 116-112 e 116-112 per la montagna di muscoli meglio nota come “Money”, portando a casa la vittoria per 48 a zero e consolidando il dominio tra i pesi Welter della galassia.

Gli higlights dell’incontro:

La verità è che Mayweather ha fatto di più. Ha agito, manovrato, e colpito di più, mandando a segno almeno il doppio delle cartucce sparate dall’Orgoglio delle Filippine. Anche Pacquiao ha avuto i suoi momenti, come quando nel quarto round ha scaricato un gancio sinistro sulla mandibola di Mayweather, ma di fatto è stato Floyd a dirigere le danze con affondi, controcolpi e rapide difese. Soltanto dopo l’ultimo suono di campana ha perso un briciolo di stile, battibeccandosi con alcuni sostenitori di Pacquiao appena sotto le corde del ring.

Dentro la MGM Garden Arena, l’atmosfera è sempre stata accesissima, specie prima dell’incontro. Platea impacchettata di VIP e posti (relativamente) economici ad acclamare Pacquiao durante l’ingresso trionfale insieme a Jimmy Kimmel, seguito poi da Mayweather, insieme a Justin Bieber e il vero Burger King.

Comprensibilmente, dopo l’incontro Pacquiao si è dichiarato vincitore morale, mentre Mayweather ha accennato un probabile ritiro subito dopo il prossimo match. Non ha ancora fatto il nome dello sfidante, anche se nessuno si opporrebbe all’idea di una rivincita.