Home Pop & Life News

Lavazza ha portato la sua sinfonia perfetta a Venezia

Nella residenza che fu di Peggy Guggenheim, Lavazza ha presentato gli scatti del suo nuovo calendario, realizzato da un'icona della fotografia come David LaChapelle

Foto di David LaChapelle per il calendario Lavazza 2020

Perfect Symphony non è “solo” il nuovo brano di Ed Sheeran (lʼuomo da 45 milioni di ascolti al mese su Spotify), sinfonia perfetta è anche la linea guida che Lavazza ha offerto per la rivisitazione dellʼ offerta premium Oro e il nuovo Caffé d’Altura.
 Lʼaccoglienza è da subito interessante, appena arrivati in laguna veniamo fatti salire a bordo di un vaporetto speciale, una caffetteria galleggiante che ci accompagna attraverso le calli, e mentre godiamo della bella giornata che finalmente concede una tregua al freddo, bevendo (una serie di) caffè viene presentato il mini film: Frames of Coffee, gli scatti più significativi dei Calendari Lavazza arricchiti attraverso lʼinterpretazione di Pierfrancesco Favino, che da voce al caffè (ammetto che al suo caldo e baritonale “io so tutto di voi… quanto mi desiderate?” in molti hanno vacillato).


Arriviamo a Palazzo Venier dei Leoni, per visitare quella che fu la casa veneziana di Peggy Guggenheim. Una mostra sorprendente “lʼultima dogaressa” che scandisce gli eventi che hanno segnato gli anni italiani dell’affascinante mecenate che, per non scontentare nessuno ospitava, proprio in quella casa, una sera Picasso e una sera Matisse (i due esattamente come Michelangelo e Leonardo non si soffrivano, pare). Musica, caffè, arte, Venezia… cosa potevamo chiedere di più? La risposta è David Lachapelle. Sì perché è lui a firmare gli scatti del nuovo iconico calendario Earth CelebrAction. In questi anni Lavazza ha collaborato con i fotografi più famosi del mondo, Jean-Baptiste Mondino, Steve McCurry, Thierry LeGouès, Anne Leibovitz e il 2020 è il turno del genio statunitense.

A fare da colonna sonora alle immagini di David e alla voce di Favino è arrivata la melodia composta, anzi, meglio detto riprodotta da Chiara Luzzana, dj e sound designer, che ha registrato live i suoni degli elementi che compongono il caffè, dalla raccolta del chicco fino al sacchetto che si apre, pronto per essere degustato. E poi i baci biscotto di Cracco, gli spriz, e la luna che si riflette sul canal grande… se questa non è una sinfonia perfetta…

Foto di David LaChapelle per il calendario Lavazza 2020

Leggi anche