Home Pop & Life News

Il 2018 di Twitter non è stato l’anno di #MeToo, ma del KPop e di Salvini

Mentre il resto del mondo si occupa di challenge e boy band sudcoreane, in Italia Twitter è il social più politico in assoluto. Se non fosse per Cristiano

Foto Getty

Dicembre è tempo di bilanci, classifiche e liste, non solo per i migliori album o le migliori serie, ma anche per i social. Come Twitter, che ha pubblicato questa mattina il report annuale sugli account e tweet più popolari dell’anno che sta per volgere al termine, sia in Italia che a livello globale.

Il dato più interessante – e diciamolo, surreale – è proprio quello relativo al profilo più seguito del mondo: niente Trump, niente superstar del cinema e della tv, ma una boyband sudcoreana, i BTS (Bangtan Boys o Beyond the Scene, qualcosa come i ragazzi a prova di proiettile). Dei BTS anche il tweet con più like in assoluto, purtroppo dedicato alla #InMyFeelingsChallenge. Subito sotto uno youtuber e gamer brasiliano, ElRubius, con un tweet molto meta, probabilmente comprensibile solo ai suoi fan: “LIMONADA 2.0”. Li riportiamo entrambi qui sotto per dovere di cronaca. 





La classifica degli hashtag più utilizzati, invece, oscilla tra il trash e il narcisismo: al primo posto c’è #nowplaying, seguito da #newprofilepic e #bbb18, il Grande Fratello brasiliano. La giornata con più tweet in assoluto, invece, è stata il 25 febbraio, cioè la cerimonia di chiusura delle olimpiadi invernali.

Mentre il resto del mondo si occupa di challenge e boy band sudcoreane, in Italia Twitter è ancora il social più politico in assoluto. Tolto il primo posto dell’account di YouTube – che è una sorta di aggregatore – ecco Matteo Salvini, che si è guadagnato il secondo posto con il duro lavoro, cioè mettere online qualsiasi cosa, dagli hamburger a informazioni riservate su un’indagine sulla mafia nigeriana. Al terzo posto ecco finalmente la musica, con gli One Direction, poi l’informazione di Repubblica e il profilo del vicepremier Di Maio.

Il tweet con più like in assoluto è quello di Cristiano Ronaldo del 16 luglio, giorno della sua presentazione con la maglia bianconera. Nel mondo della musica, invece, il primo posto è dei Negramaro con il tweet dedicato al malore di Lele Spedicato. Guardando gli hashtag ecco il dominio della tv con Amici, Sanremo e il Grande Fratello, insieme all’onnipresente Salvini, ai 5 stelle e al PD.



Se anche voi volete fare un bilancio personale dell’anno che sta per finire, allora potete utilizzare l’hashtag ufficiale lanciato da Twitter insieme al report, #ThisHappened.

Leggi anche