Future Vintage Festival 2021: si torna a sorridere | Rolling Stone Italia
Home Pop & Life News

Future Vintage Festival 2021: si torna a sorridere

Musica, street culture, inclusività: ci vediamo a Padova dal 10 al 12 settembre

Torna il Future Vintage Festival, fiera evento dedicata alle tendenze del momento, tra talk e eventi speciali. Quest’anno il protagonista assoluto è lo smile, il sorriso, quello che si può mostrare di nuovo dopo che, con mesi di mascherina, ci siamo abituati a sorridere con gli occhi. Talk show, workshop, street culture, tanta musica e grandi ospiti. Tutto in tre parole e un hashtag: #SmileisBack.

Incontri e concerti dal vivo non solo ritornano, ma si “moltiplicano”. Oltre al Centro Culturale San Gaetano, infatti, luogo principale dei talk show, l’evento prevede ben due location all’aperto, una in più rispetto al passato: i Giardini dell’Arena e il Parco della Musica, che ospiteranno l’aperitivo ufficiale fuori Festival Chic Nic e i live Future Vintage Off.

Quest’anno Future Vintage mette al centro il minimalismo visivo dello Smile per esprimere tutti i valori che quel simbolo porta con sé dalla nascita, durante la Guerra Fredda, fino alla sua versione emoji: simbolo di felicità, messaggio di pace, inclusione e cosmopolitismo, ha ispirato artisti, stilisti, brand.

Tra i protagonisti di questa edizione Samuel, che suonerà domenica 12 alle 21 al Fuori Festival, Parco della Musica. Faso, che si racconterà venerdì 10 settembre alle 18 nell’Auditorium Multimediale San Gaetano.
Ma anche Massimo Pericolo, per il suo libro Il Signore del Bosco. Joan Thiele, Grandmaster Flash, Ernia e molti altri.

Tra gli altri ospiti Katia Follesa, i Pantellas, Le Coliche, gli autori di Lercio. Al centro di questa edizione anche temi che riguardano l’inclusione, l’orientamento sessuale, l’identità di genere, la body positivity. Insomma, saranno due giorni densi di appuntamenti imperdibili. Il programma completo lo trovate qui.

Ci vediamo a Padova.

Future Vintage Festival è organizzato da Superfly Lab.