Home Pop & Life News

Fred Perry racconta con una serie di documentari le nuove sottoculture

Il primo mini-doc della serie "Young Heads" racconta lo skatepark di Mile End attraverso gli occhi di Reuben Dehaan, un 18enne skater

Da simbolo del tennis a simbolo delle sottoculture.

L’alloro incrociato di Fred Perry ha subito dei cambiamenti profondi durante la sua storia. E da quelle parti ne sono così consapevoli da aver lanciato una serie di mini-documentari, intitolati Young Heads, che indagano proprio le sottoculture che oggi si legano al marchio.

Il primo di questi, prodotti da Jocks&Nerds magazine, parla degli skater di Mile End, in particolare di Reuben Dehaan, un 18enne che frequenta abitualmente lo skate park. «La cosa migliore di andare in skate a Londra è la costante sensazione di corsa, sei sempre in movimento», dice Dehaan.