Home Pop & Life News

Donald Trump spera che Kanye si candidi | Trump non fa più ridere

«È un bravo ragazzo. Spero di sfidarlo un giorno», dice il candidato di punta dei Repubblicani del suo ipotetico sfidante del 2020

Kanye West ha smosso parecchio le acque durante gli MTV Video Music Awards di domenica quando ha concluso il suo discorso di 13 minuti annunciando il suo piano di candidarsi come presidente degli Stati Uniti nel 2020.

Da allora, i paragoni tra West e il candidato dei Repubblicani Donald Trump si sono sprecati. Come ha fatto notare di recente Jimmy Kimmel, hanno almeno qualche punto in comune, tipo la retorica esagerata, un desiderio profondo di essere apprezzati e un’ossessione per i dati dei media.

Una ricerca di mercato si è anche portata avanti, facendo dei sondaggi sulle possibilità di West per il 2020, e ha scoperto che Trump batterebbe West se le elezioni fossero oggi.

Cosa ne pensa Trump di tutto questo? Rolling Stone ha avuto la possibilità di chiederlo direttamente al candidato alla presidenza durante un’esclusivo faccia a faccia nei suoi ufficio alle Trump Tower martedì. È saltato fuori che Trump è un grande fan di Kanye (almeno ultimamente) ed è convinto che il sentimento sia ricambiato: «Ha detto cose molto carine su di me in passato… estremamente positive», ha detto il candidato, aggiungendo che non «coglie a fondo» il paragone tra loro due.

Pensa anche di essere stato lui ad ispirare West: «Stavo guardando il programma, l’ho visto (annunciare la sua candidatura, ndr), e ho detto, “È molto interessante. Mi chiedo chi gli possa aver dato questa idea”».

«È diverso da ciò che le persone pensano che sia. È un ragazzo simpatico», dice Trump di West. «Spero di competere con lui un giorno».

Altre notizie su:  Kanye West