Home Pop & Life News

Dietro le quinte del calendario Lavazza 2019

La fotografa Ami Vitale e sei artisti internazionale raccontano il progetto "Good to Earth" in un video

«Dobbiamo iniziare a considerarci parte integrante del paesaggio», racconta Ami Vitale, fotografa del National Geographic durante la realizzazione del calendario Lavazza 2019, Good to Earth. Perché proprio la sensibilizzazione ambientale è al centro dei prossimi 12 mesi di Lavazza.

In un video, che potete vedere qui sopra, gli artisti coinvolti, Hula, Mantra, Saype, Gomez, Millo e Gerada, oltre alla fotografa e a Francesca Lavazza, raccontano il significato dietro questa operazione.

«L’arte viene dopo la natura», spiega Mantra. «Ha donato un’essenza all’arte». E anche Millo capisce che sia necessario dipingere «città più sostenibili».

Leggi anche