Home Pop & Life News

Qual è la colonna sonora migliore per il video in palestra di Putin?

Era un peccato lasciarlo senza sottofondo

L’agenzia di stampa russa Tass ha pubblicato video e foto del presidente russo Vladimir Putin e il premier Dmitry Medvedev in un incontro informale nella palestra privata del presidente a Sochi, la città sede delle Olimpiadi invernali del 2014. Putin non è nuovo a questo genere di propaganda machista: le sue foto a cavallo a petto nudo o a caccia sono la gioia di tutti i fabbricatori di meme. Ma questo ultimo video in palestra è particolarmente esilarante e inquietante allo stesso tempo. Contestiamo però la scelta di pubblicarlo senza audio, vista l’infinita libreria musicale adatta all’attività sportiva. Abbiamo scelto e montato sul video originale i cinque brani migliori per accompagnare i momenti ginnici del presidente, che evidentemente si è sentito appesantito dalle ferie – e come lo capiamo, signora mia.

1. “Eye of the tiger” di Survivor (1982)
Forse un po’ telefonata, ma necessaria.

2. “Call On Me” di Eric Prydz (2004)
Opzione di carriera post-politica: istruttori di GAG.

3. “Boyband” di Velvet (2001)
Categorie lavorative più stressate:
– membri delle boyband;
– presidenti impegnati a incarcerare oppositori politici e omosessuali.

4. “Macho Man” di Village People (1978)
Se questo pezzo è così adatto non solo musicalmente ma anche come testo, forse Putin dovrebbe farsi due domande.

5. “Conga” di Miami Sound Machine (1985)
Questa ci serviva solo come quota latina.

Bonus speciale
6. “Daitarn 3” (1979)


Altro che Spinoza.

Altre notizie su:  Vladimir Putin