Anche Washington DC legalizza la marijuana, per scopo ricreativo | Rolling Stone Italia
Home Pop & Life News

Anche Washington DC legalizza la marijuana per scopo ricreativo

Ora nella capitale americana possesso e uso di cannabis sono legali. Chissà cosa ne pensa il presidente, che aveva confessato: «Ho fumato da ragazzo»

Dopo l’Alaska, anche Washington DC ha legalizzato il possesso e l’uso di cannabis – ma comprarla, venderla e fumarla in pubblico è ancora reato.

Da oggi la legge autorizza chi ha più di 21 anni a possedere fino a 56 grammi di marijuana e a coltivarne fino a sei piante per scopo ricreativo.

Rimane un mistero come si possa procurasela, viste le condizioni imposte. I legislatori, per ora, hanno un altro problema: la legge può essere infatti revocata entro 30 giorni dalla sua approvazione.

Il sindaco di Washington, Muriel Bowser, ha ribadito la sua intenzione di andare avanti con la legalizzazione nonostante la posizione dei repubblicani alla Camera, secondo cui la misura è illegale.

“Non credo che la cannabis
sia più pericolosa dell’alcol” (Barack Obama)

L’appello va dunque al presidente Barack Obama, che nella sua biografia ha confessato di aver fumato in giovane età: «Come è stato ben documentato, ho fumato da ragazzo, e l’ho vista come una cattiva abitudine e un vizio, non molto diverso da sigarette che ho fumato per una grossa fetta della mia vita adulta. Io non credo che sia più pericoloso dell’alcol».