Home Pop & Life Motori

Alfa Romeo ‘Strade Stellate’, tra motori e cucina gourmet in giro per l’Italia

Siamo stati alla tappa piemontese del format, tra curve, colline e chef stellati

Prendete un totale di qualcosa come duemila cavalli motore, mettendo insieme un nutrito schieramento di Alfa Romeo di vari modelli e schierate a bordo strada, paesaggi tra i più belli d’Italia da scoprire al volante, oltre ad una squadra di chef stellati pronti a cimentarsi con una serie di menù dai sapori tutti da scoprire. Mischiate il tutto al punto giusto e otterrete la ricetta completa di Strade Stellate, ovvero il format promosso dalla casa automobilistica in collaborazione con Salotti del Gusto e che quest’anno è tornato in scena per la sua seconda edizione. Il programma è composto da un totale di sei weekend, spalmati da maggio ad ottobre, con base di partenza dai cortili di varie ville settecentesche della penisola.

Per testare la formula di successo, tra l’esperienza di guida e la cucina gourmet, così come per metterci al volante delle potenti Stelvio e Giulia contrassegnate dal leggendario simbolo del Quadrifoglio ed equipaggiate con il propulsore 2.9 V6 Biturbo a benzina da 510 CV, due di quelle “creazioni meccaniche” simbolo dell’eccellenza stilistica dei motori italiani e con il massimo livello in termini di prestazioni, efficienza e sicurezza, noi di Rolling Stone siamo stati alla tappa dello scorso fine settimana, tra le strade, le colline e le vigne dell’astigiano, in Piemonte. In strada poi, per l’occasione abbiamo trovato anche l’affascinante supercar 4C con il suo suono inconfondibile.

Sul lato del “gusto a tavola”, la cucina protagonista della tappa tra le Langhe e il Monferrato di Strade Stellate, è stata quella dello chef, rigorosamente stellato Michelin, Enrico Bartolini, unico nella storia della guida Michelin ad aver conquistato quattro stelle in un colpo solo nei suoi diversi ristoranti, così da qualificarlo come lo chef più premiato d’Italia. Bartolini e la sua brigata, tra qualche cenno di cucina e storia dei prodotti utilizzati per l’occasione, si sono anche confrontati per l’occasione con un live cooking show. Tutto il resto l’ha fatto la bellezza delle curve piemontesi, su e giù dalle colline patria del Grignolino e di qualche altro nome dell’eccellenza dei vini italiani (assaggiati rigorosamente dopo la guida), oltre allo scoppiettare dei motori Alfa Romeo protagonisti della prova su strada.

Leggi anche