Home Pop & Life Motori

EICMA 2018, il futuro delle due ruote passa sempre di qui

Novità e tradizione per il salone che quest'anno chiude con un grande party

EICMA 2018, Esposizione internazionale del ciclo e motociclo. Dall'8 all'11 novembre a Milano, Rho Fiera

EICMA 2018, Esposizione internazionale del ciclo e motociclo. Dall'8 all'11 novembre a Milano, Rho Fiera

L’edizione 2018 di EICMA è pronta ad aprire il sipario e quest’anno il salone milanese ha puntato sulle novità. In programma dall’8 all’11 novembre nei padiglioni della Fiera di Rho, lo storico appuntamento fieristico atteso dagli appassionati di due ruote in arrivo da tutta Italia, butta l’occhio al futuro, studia il suo passato e propone una serie di appuntamenti in fiera e fuori, che coinvolgeranno praticamente tutti i tipi di motociclisti e amanti dei motori con un manubrio sopra in generale. «Nel tempo abbiamo offerto ad operatori e appassionati un’esperienza di visita più completa e coinvolgente – ci ha raccontato Andrea Dell’Orto che di EICMA è il presidente – e abbiamo saputo spingerci oltre i prodotti, coinvolgendo un pubblico sempre più trasversale. Il successo in termini di affluenza, visibilità, numero di anteprime, presenza di giornalisti, gradimento di pubblico e costruttori rendono oggi EICMA l’evento internazionale più importante del settore».

Il ‘manifesto’ di quest’anno del salone recita ‘Vediamo strade che ancora non esistono’, il che la dice lunga sull’intenzione di guardare al futuro con un propositivo sentore di sfida. «Siamo un evento espositivo in continua evoluzione – ha detto sempre Dell’Orto – ricco di sfide e di nuovi traguardi. EICMA rappresenta tante cose: un luogo di opportunità e di divertimento, un incubatore in grado di anticipare tendenze, dove convivono la massima espressione del design, dell’artigianalità e dell’innovazione. Ma è soprattutto il posto dove passione e ragione si uniscono in un abbraccio che rende unico questo appuntamento». Il salone milanese delle due ruote non è poi solamente Rho con i suoi padiglioni. «Abbiamo puntato molto sul coinvolgimento della città – ci tiene a dire il Presidente – proprio per portare lo spirito di EICMA anche fuori dal quartiere espositivo.
La cultura e la passione per le due ruote animeranno le vie di Milano attraverso eventi, istallazioni e spettacoli di intrattenimento. Un palinsesto di appuntamenti che abbiamo chiamato ‘Ridemood’ e che coinvolgerà i quartieri più importanti di Milano». La contaminazione urbana culminerà sabato 10 novembre all’Alcatraz di Milano con ‘Eicmaland’, il primo grande party serale dedicato alle due ruote.

EICMA 2018, Esposizione internazionale del ciclo e motociclo. Dall'8 all'11 novembre a Milano, Rho Fiera

EICMA 2018, Esposizione internazionale del ciclo e motociclo. Dall’8 all’11 novembre a Milano, Rho Fiera

Biglietti
I tagliandi per l’ingresso in fiera sono acquistabili sul nuovo store online di EICMA dove il giornaliero costa 20,50 euro. Alle casse il biglietto costerà invece 23 euro. Inserendo il codice del biglietto sul sito di EICMA ci sarà anche la possibilità di vincere numerosi premi.

Alcune delle novità più attese di EICMA 2018 riassunte ‘casa’ per ‘casa’:

Moto Guzzi
Alcune delle più importanti novità da Mandello del Lario sono già state anticipate in parte all’evento Moto Guzzi Open House 2018 e ad Intermot, quindi anche per la fiera milanese ci si aspetta di vedere in grande spolvero la nuova V85, magari anche nella versione touring TT, oltre che alla V9 Bobber, rivista dalla casa dell’aquila lecchese in chiave Sport.

Yamaha
Le novità 2019 pensate in quel di Iwata e presentate nei mesi scorsi, non mancheranno nemmeno ad EICMA. Ci si aspetta di vedere anche a Rho la Tracer 700 GT, tourer che ha debuttato in scena ad Intermot e il cui arrivo in concessionario è previsto per primavera, ma anche la piccola sportiva YZF-R 125 e la nuova R3. Qualcuno poi sogna di incappare nei padiglioni della fiera anche in una Niken da turismo.

KTM
Due, su tutte, le novità da toccare con mano ad EICMA nei padiglioni in cui è ospitata l’arancione KTM. La prima era già stata annunciata l’anno scorso quando la 790 Adventure era stata presentata come concept, oggi sviluppato e pronto. La seconda sarà invece la nuova 1290 Super Duke GT, evoluzione della sport tourer austriaca.

Aprilia
A Naoale pare abbiano in programma di rilanciare la sfida alla Ducati Panigale V4 per stabilire quale sia il quattro cilindri a V con più prestazioni, quindi per EICMA i più si aspettano di vedere qualche novità a proposito della sportivissima RSV4. Potrebbe tornare in scena anche la Caponord, da rinnovare per forza di cose per le norme anti-inquinamento euro4.

BMW
Dopo la R 1250 GS e la sorella RT già presentate a Intermot e che ci si aspetta di vedere da vicino anche a Milano, per la casa bavarese si vocifera dell’arrivo di un nuovo motore 1.254 cm3 a fasatura variabile su tutti i modelli della famiglia R, ma si vedrà. Novità possibili anche nella gamma della serie S (sarà la sportiva S 1000 RR ad essere rivista?) e nella famiglia F: potrebbe essere la versione definitiva della motard 900 già intravista a qualche evento recente.

Triumph
Per gli inglesi, oltre a qualche non meglio precisata ‘novità’ di cui si parla da qualche tempo, EICMA sarà sicuramente l’occasione per presentare al pubblico la nuova Scrambler 1200, spinta dal bicilindrico T120 e parecchio più ‘fuoristrada’ della sorella minore 900.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Harley_Italia (@harley_italia) in data:

Harley-Davidson
Per EICMA non ci dovrebbero essere variazioni da quello visto a Intermot, cioè solo la nuova FXDR 114, salvo (forse) vedere in Europa la versione definitiva della elettrica Livewire, presentata a Milwaukee in occasione della festa per i 115 anni della casa americana.

Ducati
Svelate le carte Scrambler 2019 e Multistrada 1260 Enduro, a Milano Ducati dovrebbe portare la nuova Hypermotard, così come dovrebbero esserci novità anche per la Diavel. Pane per gli occhi dei più ‘corsaioli’ potrebbe essere anche una rinnovata Panigale V4 R dotata di una carena sviluppata per le MotoGP di Lorenzo e Dovizioso.

Honda
A Intermot i giapponesi di Honda non ha portato nulla, puntando invece sul Salone di parigi per presentare un nuovo concept 4 cilindri Neo Sports Café e che si attende anche ad EICMA. Poche le altre novità annunciate, anche perché la gamma naked è già stata aggiornata quest’anno.

Leggi anche