Home Pop & Life Motori

Dacia si fa tutta ‘rossa’ per la nuova gamma Techroad

Un nuovo colore e qualche sostanziosa novità su design e motori, ora anche turbo

Vedo tutto rosso e non è un caso. Prima di tutto perché il rosso è il colore scelto da Dacia per una nuova serie speciale che abbiamo avuto modo di vedere da vicino qualche giorno fa. Poi, anche perché il rosso ‘Dacia’ è stato per l’occasione affidato a tutti i modelli della casa francese per indicare tutta una serie di novità pensate per rendere più ’seducente’ tutte le vetture di casa. La gamma in questione è quella che prende il nome di Techroad, ovvero la sigla con la quale Dacia ha deciso di abbinare a tutte le vetture in produzione che per la durata di un anno saranno disponibili anche con questa opzione che, tra le altre cose, prevede tutti i motori turbo. Confortata dagli ultimi dati di mercato italiano, che hanno visto modelli come Duster e Sandero imporsi rispettivamente come secondo SUV più venduto ai privati il primo, e uno tra i primi cinque nel segmento B, il secondo, Dacia torna in scena con una gamma che introduce tutta una serie di dettagli (anche di un certo rilievo quando parliamo del motore) sia sul lato meccanico che su quello estetico e di design.

Da fuori, la più evidente, di novità, è proprio quella del nuovo colore rosso fusion scelto per il lancio della gamma (anche se i medesimi modelli sono disponibili anche nel più austero grigio magnete). Per Sandero Stepway, Logan MCV, Lodgy e Dokker il design esterno è completato da cerchi bi-tono da 16”, specchietti con banda rossa e badge Techroad. Per Duster, invece, i cerchi sono da 17” e diamantati. Dentro, le speciali di casa Dacia hanno sellerie rivisitate e dettagli in tinta con le nuove colorazioni esterne. Sul versante motore, l’attenzione è tutta sull’arrivo del nuovo 1.3 TCe Fap, già visto sui modelli Renault e frutto dell’alleanza tra la casa francese, Nissan, Mitsubishi e Daimler, declinato in due potenze (130 e 150 CV). Il motore viene lanciato per l’occasione su Duster, Dokker e Lodgy e va ad affiancarsi al già presente 0,9 TCe di Sandero e Logan MCV. In particolare, i nuovi motori godono di maggiore leggerezza e minor consumo grazie ad accorgimenti come il Bore Spray Coating che riduce l’attrito all’interno del cilindro, ma anche l’iniezione diretta di benzina e la nuova camera di combustione. Risultato di queste e altre novità, maggiore coppia ai bassi regimi è più coppia lineare disponibile a quelli altri, oltre alla sensibile riduzione di emissioni CO2. Insomma, in parole più semplici i motori sono più divertenti all’uso.

Sul versante media e tecnologia varia, su tutte le Techroad c’è il Media Nav compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Duster, che per i francesi, per loro stessa ammissione continua ad avere sempre una sorta di vita propria e distinta rispetto al resto della gamma presente nei concessionari, presenta, oltre al climatizzatore automatico, la multiview camera che permette di vere sempre sotto controllo la situazione attorno alla macchina in fase di parcheggio, oltre ad un sistema keyless entry.

Leggi anche