Home Pop & Life Moda

Moncler Genius omaggia Milano

Otto visioni diverse che raccontano un brand e il suo rapporto con la città

Otto visioni diverse, contemporanee e rivoluzionarie. Moncler Genius ha portato a Milano un nuovo cambiamento, un omaggio alla città e alla moda di oggi.

Il progetto, un’idea di Remo Ruffini, ha ospitato all’interno dei Magazzini Raccordati di via Ferrante Aporti otto collaborazioni speciali, con creativi di tutto il mondo: Pierpaolo Piccioli & Liya Kebede, Sergio Zambon e Veronica Leoni per Moncler 1952, Sandro Mandrino per Moncler Grenoble, Simone Rocha, Craig Green, Matthew Williams di 1017 ALYX 9SM, Richard Quinn, Fragment di Hiroshi Fujiwara, Palm Angels con Francesco Ragazzi (nel video sopra) e Poldo Dog Couture.

“Ogni Genius opera individualmente e tutti interpretano l’identità di Moncler. Ambienti diversi ospitano visioni creative differenti. Tutte partecipano nel dare forma al messaggio globale di Moncler e il Moncler Genius Building è la loro casa”, ha detto in una dichiarazione Remo Ruffini, CEO di Moncler.

Dopo aver aperto i Magazzini, Moncler Genius ha aperto la location al pubblico, per restituire alla città un luogo importante e di grande valore.

Leggi anche