MI AMI Festival e Dr. Martens, un aiuto concreto alla musica | Rolling Stone Italia
Home Pop & Life

MI AMI Festival e Dr. Martens, un aiuto concreto alla musica

Tre giorni, quattro palchi, oltre novanta tra artisti e artiste, una fiumana di persone felice e innamorata tra i prati del Circolo Magnolia di Milano per godersi il meglio della musica italiana del momento.

Marco Previdi / © MI AMI festival

Marco Previdi / © MI AMI festival

La musica come desiderio di raggiungere l’Altro e l’ascolto come punto di partenza per la costruzione del futuro sono i cardini individuati dal direttore del festival, Carlo Pastore, su cui è stata pensata la sedicesima edizione del festival organizzato da Rockit e Better Days grazie a Dr. Martens con cui il MI AMI condivide i valori di inclusività e diversità, nonché un supporto reale e concreto alle sottoculture e alle community indipendenti.

Dr. Martens però non si è limitata a supportare il festival con un investimento concreto come il palco main stage su cui si sono esibiti, tra i tanti, Venerus, Giorgio Poi, La Rappresentante di Lista, Alan Sorrenti e Nu Genea, ma ha anche pensato a delle piccole sorprese, piccole gemme che hanno ulteriormente arricchito il cartellone del festival. A poche ore dalla partenza, infatti, il brand e MI AMI hanno annunciato un’altra collaborazione, il Tough As You Unexpected Stage dove nei tre giorni di festa si sono alternati gli showcase di Galeffi e Memento e un talk di Bigmama e Lina Simons guidato dalle Eterobasiche in merito all’esperienza al progetto Tough As You a cui hanno partecipato entrambe, la prima in Italia, la seconda in Uk.

STARFOOKER / © MI AMI festival

STARFOOKER / © MI AMI festival

Il Tough As You Unexpected Stage è stato un ennesimo supporto ad artisti e artiste nonché un’occasione per una tappa di avvicinamento alla prossima edizione di Tough As You Fest, la due giorni di Dr. Martens dedicata alla musica, alle storie di artisti e artiste e alla creatività, che tornerà in scena il prossimo autunno dopo la fortunata prima edizione tenutasi lo scorso anno proprio all’interno del Circolo Magnolia di Milano. Una collaborazione con MI AMI Festival fatta di talk, workshop e live che all’esordio ha coinvolto artisti come Rkomi, Cmqmartina, Ariete, Mace, Fast Animals And Slow Kids, Bigmama, Splendore, Hu, Populous, 20025XS, Machweo, Ibisco, Memento, il cui ricavato è stato devoluto a sostegno del Circolo Magnolia piegato dagli anni della pandemia e re-investito in un piano pluriennale pensato per creare percorsi e opportunità di supporto a talenti musicali emergenti e realtà creative vitali per il territorio.

La collaborazione tra Dr. Martens e MI AMI Festival però non si limita ai momenti di festival, ma continua attivamente con Project Together, uno spazio che il brand offre a supporto dei giovani talenti creativi attraverso mentorship come quella che ha permesso ad Ibisco, giovane talento dell’underground italiano, di lavorare al brano Darkamore con un artista affermato come Cosmo e con un ingegnere del suono acclamato come Andrea Suriani.

JOSè LIMBERT / © MI AMI festival

JOSè LIMBERT / © MI AMI festival

In un momento critico per le economie e le possibilità dell’ambiente musicale, trovare brand illuminati come Dr. Martens volenterosi di investire con attenzione, rispetto e cura nella musica senza imporsi, ma rispettando e creando sinergie con chi questo lavoro lo fa da oltre un decennio, come MI AMI Festival, è una notizia importante e – soprattutto – rincuorante. Non è solo un modo di supportare direttamente artisti e artiste, addetti e addette ai lavori, locali e organizzazioni, ma è anche un esempio virtuoso a cui guardare sperando che possa far sbocciare nuovi fiori per la salvaguardia della musica e della cultura in Italia. È tempo di rifiorire, e la prossima edizione del Tough As You Fest sarà un ottimo terreno su cui coltivare nuovo e concreto amore per la musica italiana.

Altre notizie su:  MiAmi