Home Pop & Life

Le tiktoker minorenni i cui video finiscono caricati su Pornhub

Capita sempre più spesso che i video di TikTok, specialmente quelli delle challenge più esplicite, vengano postati su Pornhub senza il consenso delle autrici – che sono spesso minorenni

Rafael Henrique/SOPA Images/LightRocket/ Getty Images

TikTok è pieno di trend NSFW, molti dei quali sono divertenti o empowering per le ragazze che vi partecipano. Ma alcuni di questi sono stati abbracciati anche dal segmento più giovane di utenti dell’app causando preoccupazione tra alcuni membri della comunità, specie considerando che i video di TikTok finiscono spesso su piattaforme esterne come Reddit o peggio Pornhub.

In un nuovo trend, ad esempio, gli utenti si piegano e mimano atti sessuali sulle note di Goodbye di Feder feat. Lyse. Alcuni di questi video hanno milioni di visualizzazioni e uno di questi, con protagonista una ragazza che nella sua bio dice di avere 17 anni ne aveva quasi 6 milioni (il video in questione è stato rimosso da TikTok su segnalazione di Rolling Stone). In generale, molti dei creatori dei contenuti di maggior successo tra di questo tipo sono utenti minorenni.

Un certo numero di video di questo genere sono stati ripubblicati su subreddit dedicati a catalogare le donne attraenti di TikTok (nonostante le regole del sito vietino espressamente di pubblicare contenuti che riguardano minori), alcuni dei quali hanno migliaia di utenti. Compilation di questi video, compresi video di utenti minorenni, sono anche finite su YouTube.

La popolarità del trend tra gli utenti minorenni di TikTok comincia a preoccupare la comunità, che tema che i minori possano finire su altre piattaforme senza il loro consenso. “Per favore, se siete minorenni potete non fare questo trend? Finirete su qualche sito di pedopornografia”, ha detto in un video @bobahoar, un utente dell’app. Un altro utente, @bloodbathbey0nd, ha detto in un video che “sono assolutamente d’accordo con l’empowerment femminile e con il fatto che le giovani donne possano fare quello che vogliono con i loro corpi, ma per me la linea da non oltrepassare sono i minorenni che non sono consapevoli delle conseguenze delle loro azioni”.

La controversia si è animata dopo che un utente di TikTok molto poolare, @urgirladrie, ha fatto un video che ha ricevuto quasi 500mila visualizzazioni in cui mette in guardia i suoi follower più giovani che una compilation di video di questo trend è finita su Pornhub. Intervistata da Rolling Stone, l’utente in questione ha raccontato che all’inizio aveva paura di esporsi contro gli utenti più giovani che partecipano al trend. “Mi sembrava che queste ragazze stessero ricevendo odio dagli incel per il semplice fatto di essere loro stesse e mi sembrava sbagliato, da persona di 23 anni, andare da una ragazzina e dirle, ‘stai facendo una cosa sessuale, basta, c’è gente che ci si masturberà sopra’”. Ma poi aveva cambigato idea quando aveva visto una compilation di TikTok di questo tipo su Pornhub. “Mi ha disgustata così tanto. È orribile e sbagliato. Ho immediatamente fatto un video per avvertire queste ragazze e dire loro di mettere i loro video privati, o perlomeno di essere consapevoli di dove potevano finire”. Ha anche detto che lei e i suoi follower avevano poi segnalato il video in questione spingendo Porhunb a eliminarlo.

Anche se il fatto che il video sia finito su Pornhub non ha potuto essere verificato in modo indipendente da Rolling Stone, abbiamo trovato altri esempi di video di TikTok con utenti minorenni che sono stati caricati sul sito pornografico, inclusi un video di una ragazza che partecipava al trend in questione, una compilation di balletti, e una compilation di “WAP dance” (i video in cui gli utenti ballano sulle note di WAP  di Cardi B e Megan Thee Stallion). Tra i protagonisti di questi video c’erano utenti minorenni, almeno stando all’età da loro dichiarate nelle loro bio di TikTok e Instagram.

Non è raro che gli utenti di TikTok, che siano maggiorenni o meno, finiscano su Pornhub. Una rapida ricerca ha fatto emergere oltre una decina di compilation e video singoli di utenti donne di TikTok che fanno balletti, con titoli come “A New TikTok Slut Is Born”. Spesso i nomi utenti dei creatori dei contenuti in questione sono ben visibili nei video che vengono caricati sul sito porno; spesso i loro video SFW vengono accostati a contenuti pornografici o ridoppiati con il sonoro di video porno. Non è chiaro se i creatori dei video in questione siano consapevoli che questi sono finiti su Pornhub.

In passato Pornhub ha ricevuto non poche critiche per aver ospitato contenuti caricati senza il consenso delle persone che mostravano, nonostante il sito abbia affermato di aver sviluppato un sistema per rimuovere automaticamente i video “non autorizzati”. Lo scorso aprile, Buzzfeed News aveva raccontato di una serie di foto di nudo di una famosa utente di TikTok, scattante quando lei era minorenne, che erano finite sul sito.

In una email a Rolling Stone, Pornhub ha negato che i contenuti provenienti da TikTok e caricati sul sito senza permesso siano un problema frequente, ha detto che tutti i contenuti che ritraggono minori costituiscono una violazione dei termini del servizio e che i contenuti segnalati da Rolling Stone verrano rimossi. “Pornhub si impegna con forza nella rimozione di tutti i contenuti illegatli, compresi quelli che raffigurano minori, e lavora attivamente per sviluppare misure innovative per proteggere la piattaforma da questo genere di problemi”, comprese soluzioni tecnologiche che “aiutino a scoprire e rimuovere video e immagini di sfruttamento di minori”, ha detto a Rolling Stone un portavoce del sito. 

Lasciando da parte Pornhub, non è raro che le immaigni di utenti minorenni di TikTok compaiano su altre piattaforme quali Reddit senza il loro consenso. “Succede tutti i giorni, purtroppo”, ha detto a Rolling Stone l’utente di TikTok @bloodbathbey0nd, sottolineando che gli utenti minorenni di TikTok non rivelano spesso la loro età sulla piattaforma, il che complica ulteriormente le cose. (Ironicamente, il suo stesso video in cui avvertiva la comunità è stato poi rimosso da TikTok, probabilmente perché in esso pronunciava la parola “porno”).

Come fa notare @bloodbathbey0nd, diversi utenti adulti di TikTok hanno espresso preoccupazione per il fatto che gli utenti minorenni facciano video con la WAP dance, un balletto ipersessualizzato. Molti utenti hanno chiesto alla influencer Charli D’Amelio di fare un video di questo tipo, nonostante abbia 16 anni. Su Porhub ci sono diversi video di utenti di TikTok che fanno la WAP dance. “Facendo questi trend i ragazzini hanno la soddisfazione immediata di ottenere migliaia di follower e quindi il loro desiderio di fare video simili aumenta”, ha detto @bloodbathbey0nd.

In una dichiarazione a Rolling Stone, un portavoce di TikTok ha detto che la piattaforma rimuoverà i contenuti associati all’audio del trend in questione che violano le sue policy riguardo ai minori: “I contenuti che sessualizzano o mettono in pericolo i nostri utenti sono orribili in ogni loro forma e sono strettamente proibiti su TikTok. Siamo molto protettivi verso i nostri utenti più vulnerabili, inclusi i minorenni, e continueremo a monitorare attività potenzialmente problematiche e rimuovere qualsiasi contenuto che violi le nostre linee guida della comunità”. Molti dei video associati ai trend descritti in questo articoli sono stati nel frattempo rimossi dalla piattaforma.

Le linee guida di TikTok proibiscono “i contenuti che sessualizzano i minori” e “i contenuti che mimano atti sessuali quali il sesso penetrativo e non penetrativo o il sesso orale e che coinvolgono minori”. Un’indagine di BBC News dell’anno scorso ha però trovato centinaia di commenti sessualmenti espliciti sui profili di utenti minorenni di TikTok – alcuni anche di 9 anni.

Nel corso dell’ultimo anno la popolarità di TikTok è esplosa, con 100 milioni di utenti attivi ogni mese negli Stati Uniti e una crescita dell’800% rispetto a gennaio 2018. La base di utenti è molto giovane: il 41% di loro ha tra i 16 e i 24 anni. La app è finita sui giorali nelle ultime settimane in seguito al piano del presidente Trump di metterla al bando negli Stati Uniti citando ragioni di sicurezza nazionale, per poi decidere di approvare un accordo tra la società proprietaria dell’app e la compagnia tech Oracle.

Vista la crescita esplosiva di TikTok, alcuni utenti sono scettici che gli sforzi della app per combattere i contenuti che mettono in pericolo gli utenti minorenni siano sufficienti. “TikTok, come era YouTube nei primi anni ’10, ha un enorme problema di quanto è popolare e diffuso e di quanti contenuti vi vengono caricati in ogni momento”, afferma @bloodbathbey0nd. “Onestamente, non so cosa possa fare TikTok per prevenire questo problema oltre ad aumentare i suoi sforzi di moderazione dei contenuti”.

Questo articolo è apparso originariamente su Rolling Stone US