La Biglietteria e il Pastificio Alò, tradizione e innovazione per riconnettersi con Bari | Rolling Stone Italia
Home Pop & Life

La Biglietteria e il Pastificio Alò, tradizione e innovazione per riconnettersi con Bari

Truly Unique People by Ploom ci ha portato al centro della rinascita di Bari, dove tra innovazione, unicità e rispetto per la tradizione, realtà come La Biglietteria e il Pastificio Alò riconnettono la città con il territorio.

Foto: Alessandro Abrusci

Foto: Alessandro Abrusci

La Madonnella è il quartiere in cui il centro di Bari arriva ad abbracciare il mare. Adiacente alle storiche viuzze di Bari Vecchia e affacciata su ‘Pane e Pomodoro’, la spiaggia cittadina d’eccellenza, la Madonnella è una costellazione di affascinanti edifici in stile Liberty rinfrescati dalla brezza del lungomare. Negli ultimi anni il quartiere è rifiorito, riposizionandosi da area residenziale a centro di scambio, incontri e movida tra neonate attività di ristorazione e intrattenimento, in grado di attrarre gli abitanti della città quanto i turisti finalmente ritornati a scoprire le bellezze e le unicità del capoluogo pugliese.

Truly Unique People by Ploom ci ha quindi condotti al centro di questa rinascita, tra i palazzi storici della zona, all’interno degli spazi che furono la biglietteria e il foyer del Teatro Kursaal Santalucia, dove Valeria Di Masi e altri quattro amici hanno aperto La Biglietteria, un locale moderno con un’idea di ristorazione all-day, una proposta inedita per le abitudini cittadine. Nelle sfaccettate vesti di ristorante, caffetteria, cocktail bar, La Biglietteria incarna al meglio il rinato spirito di riconnessione da parte dei baresi con i punti di riferimento storici della città, come lo stesso Teatro Kursaal Santalucia e il quartiere Madonnella, nonché la voglia di rilanciare Bari come città aperta alle esigenze locali e turistiche.

Foto: Alessandro Abrusci

Foto: Alessandro Abrusci

L’interno stesso de La Biglietteria è la dimostrazione di questa attenzione; il locale ha mantenuto la struttura dell’antica biglietteria, cuore del foyer del Teatro Kursaal Santalucia, per arredarci attorno una location dal design internazionale, coerente con l’identità Liberty dell’edificio. Non è solo nell’estetica che ritroviamo questa cura, questo equilibrio intelligente tra tradizione e innovazione, ma anche nel pensiero di un locale aperto tutto il giorno, tutti i giorni, un’autentica rivoluzione delle abitudini sociali baresi, storicamente limitate al pranzo e alla cena. Un cambio di tendenze che parla di una riconnessione più ampia e profonda con la città, ora disposta ad essere vissuta nell’interezza della giornata.

Ogni innovazione necessita però di una connessione forte con la tradizione, solo così una cultura e una città possono evolvere la propria storia, la propria narrazione, senza snaturarsi, senza perdere le specialità che la rendono unica. Per dirla spicciola, nel menù, affianco ad ogni club sandwich, devono esserci le orecchiette. Mai dimenticare le proprie origini; mentre un occhio punta all’internazionalità, l’altro deve necessariamente conciliarsi con il cuore della tradizione. Per questa ragione, un locale moderno che rispecchia i valori di riconnessione di Ploom come La Biglietteria ha il bisogno di affiancarsi a fornitori locali affidabili come il Pastificio Alò, azienda familiare e eccellenza nella produzione di pasta e pasticceria, attenta al rispetto per la materia prima e alla tradizione culinaria pugliese, ma con l’ambizione di rilanciarsi con idee innovative e di confrontarsi con le esigenze del mercato estero. Il Pastificio Alò è un partner fondamentale de La Biglietteria anche da un punto di vista creativo, tra le due realtà infatti è in atto un continuo scambio e confronto su possibili personalizzazioni e creazioni ad hoc per il menù, un’esaltazione del concetto di unicità da proporre al cliente. Un’ambiziosa partnership locale.

Foto: Alessandro Abrusci

Foto: Alessandro Abrusci

La Biglietteria è un esempio, un racconto di come attraverso la collaborazione, lo scambio e il rispetto per le proprie radici si possa arrivare a costruire qualcosa di unico in armoniosa connessione con il territorio. Connettere persone, attività, esperienza è la forza generatrice di nuove idee e solo con le nuove idee difatti si può innovare e rilanciare un locale, un quartiere, una città.

Potete leggere l’intervista a Valeria Di Masi de La Biglietteria e a Francesca Alò de il Pastificio Alò su Truly Unique People

Altre notizie su:  Truly Unique People