Home Pop & Life Interviste

L’anima notturna di Drone126

Abbiamo intervistato il producer romano prima del suo dj set per la serata di lancio delle Nite Jogger firmate adidas Originals

Avevamo mai visto una festa in un garage? Sì, parecchio. Ma quella organizzata da adidas Originals per la presentazione delle nuove Nite Jogger le ha sorpassate tutte.

Sarà stata la location a un passo dalla nostra redazione – siamo gente comoda – oppure l’allestimento notturno, o forse ancora, la musica.

La serata ha visto alternarsi sul palco parecchi nomi, tra cui due che ci hanno conquistato: 070 Shake e Drone126. Se la prima è la 21enne protégé di Kanye West e del suo giro di G.O.O.D. Music, che ci ha stupito nei vari progetti prodotti da Ye nel 2018, il secondo è uno degli ultimi usciti dalla Lovegang. Il suo disco, Cuore Sangue e Sentimento, è il primo disco con tutti i ragazzi 126 (ASP126, Franco126, Ketama126, Pretty Solero e Ugo Borghetti), ed nettamente tra i più sperimentali della crew.

Con un set rigorosamente trap (e derivati) Drone ha fatto ballare anche i più timorosi. Sarà stato anche gasato dal fatto che tra il pubblico erano presenti parecchi colleghi, da Ketama 126 a Rkomi, da Charlie Charles a Roshelle, ma il set del produttore è stato davvero sul pezzo.

L’abbiamo incontrato pochi minuti prima che salisse in console per fargli due domande sulla vita notturna e sui suoi dj set.

Leggi anche