IMMEDIATE, ecco le startup finaliste e vincitrici della seconda edizione | Rolling Stone Italia
Home Pop & Life

IMMEDIATE, ecco le startup finaliste e vincitrici della seconda edizione

Il primo acceleratore d’impresa verticale per i settori media, entertainment e gaming, creato dalla casa di produzione cinematografica RS Productions con il supporto di Intesa Sanpaolo Innovation Center, H-FARM e la media partnership di Rolling Stone Italia torna per il secondo anno. Ecco le startup scelte

IMMEDIATE, il primo acceleratore d’impresa verticale per i settori media, entertainment e gaming creato dalla casa di produzione cinematografica RS Productions con il supporto di Intesa Sanpaolo Innovation Center, H-FARM e la media partnership di Rolling Stone Italia, è giunto alla seconda edizione.

Il progetto è unico nel suo genere in Europa. Il suo scopo è accogliere e sviluppare start-up e scale-up legate al mondo dei media e dell’entertainment. IMMEDIATE è un hub creativo e tecnologico, che mette a disposizione delle start-up mezzi e spazi oltre che supporto legale, finanziario, marketing e coaching per facilitare lo sviluppo e la diffusione dei loro progetti.

L’anno scorso IMMEDIATE aveva selezionato Brots, una app per dare visibilità ai musicisti emergenti; Karaoke One, il primo “mobile talent show” ovvero un’applicazione multipiattaforma che vuole rivoluzionare il mondo del karaoke; Visual Note, una start-up che ha brevettato un dispositivo speciale per rendere più semplice l’apprendimento della chitarra; Lumière Project, un marketplace innovativo basato sulla tecnologia blockchain per gli investimenti nel settore del cinema e Stargraph, che ha lanciato la prima piattaforma italiana che rende l’acquisto di NFT semplice, permettendo a tutti di diventare proprietari di contenuti digitali iconici ed esclusivi.

Anche quest’anno, dopo la call per individuare i partecipanti al progetto – lanciata lo scorso marzo – e la conclusione delle selezioni a fine giugno, siamo arrivati all’ultimo passaggio: sono state individuate le start-up finaliste, operative nei settori adervertising, entertainment, music e tech. Le start-up scelte hanno partecipato al Deal Line Up, presentando i loro progetti di fronte a una giuria composta da esperti di settore (tra cui, da quest’anno, anche Rolling Stone). Al termine di questo ultimo passaggio, sono stati scelti i vincitori.

Di seguito l’elenco delle start-up finaliste:

ASC27 (Italia), una start-up di intelligenza artificiale con una delle più sofisticate cognitive pipilines al mondo.

Flamel (Italia), una start-up che analizza, tramite AI e psicolinguistica, i dialoghi digitali per svelare i valori profondi e fornire ai brand insight unici.

Kleisma (Italia), una piattaforma professionale di networking e marketplace per l’industria musicale.

SQUARE (Malta), una piattaforma che connette ottimizza il rapporto di lavoro tra talenti freelance e/o gestiti da agenzie e imprese.

VDNEWS (Italia), un brand media che informa le sue community tramite storie originali sul mondo che cambia.

Ed ecco invece chi ha vinto questa seconda edizione di IMMEDIATE:

Cocooners (Italia), una piattaforma digitale che vuole essere un hub di esperienze, prodotti e servizi su misura per gli over 60 attivi.

Vocally.fm (Lussemburgo), una start-up che migliora l’accessibilità online automatizzando la conversione dei contenuti web in voci naturali.

NUWA (Italia), una piattaforma di collaborazione in cloud che ridefinisce il moderno workflow della produzione audio e la creazione su larga scala.

IPERVOX (Italia), una piattaforma SaaS che consente alle aziende di integrare applicazioni vocali, potenziando l’esperienza del cliente e il ROI aziendale.

MUNI (Italia), una app che, dice la descrizione, “dà ai fan la loro anima musicale: una sfera cromatica virtuale che risponde alle loro abitudini di ascolto”.