Il grande ritorno dello Jägermusic Lab dopo la pandemia | Rolling Stone Italia
Home Pop & Life

Il grande ritorno dello Jägermusic Lab dopo la pandemia

Un ritorno in grande stile, a Milano, per 'salvare il mondo della notte'. Artisti, le candidature sono aperte

Dopo un anno di stop per la pandemia, la ripartenza vuol dire anche ritorno dello JägerMusic Lab, l’accademia dedicata ai talenti emergenti della musica elettronica di Jägermeister. Ed è un ritorno in grande stile perché dopo tre anni consecutivi a Berlino il format si posta per la prima volta in Italia, a Milano.

Gli sconvolgimenti nel mondo della musica dell’ultimo anno si riflettono anche nel concept dello JägerMusic Lab “Save The Night”, un progetto internazionale che mescola musica e arte per sostenere il mondo della notte, finanziando e sviluppando nuovi progetti creativi di artisti di tutto il mondo accomunati dal fatto di aver lottato per tenere vivo un mondo spesso dimenticato. In Italia il concept prenderà forma con un’installazione artistica nella location dello Spazio Pergolesi.

Nato in collaborazione con MAT Academy, la prima accademia online per produttori, lo JägerMusic Lab funziona in diverse fasi: invio delle candidature, selezione dei partecipanti, una sessione di academy che da quest’anno si tiene appunto a Milano e la prova finale. Il tutto documentato in una docu-serie in quattro puntate che verrà pubblicata sul canale YouTube e sul sito di Jägermeister Italia. 

Le candidature sono state aperte il 30 giugno: basta iscriversi qui descrivendo le proprie abilità e preferenze sonore. Dopo aver visionato le candidature saranno selezionati – da un team di esperti del settore composto da produttori, giornalisti e personalità del mondo della musica –  20 profili che a settembre saranno invitati a una giornata di colloqui da cui usciranno i 10 partecipanti.

Questi entreranno nell’academy: una vera e propria scuola con ore di lezione su tecniche di produzione e scene musicali italiana e internazionale, workshop, prove e sfide live per prepararli all’esame finale. Sarà un’esperienza non solo musicale e tutta in tema “Save The Night”: i concorrenti dovranno produrre un brano a tema e un visual sull’anno della pandemia. Tra i docenti dei workshop dell’academy ci saranno artisti come i dj Ilario Alicante e Luca Agnelli, Ghemon e il bassista di Jovanotti Saturnino. 

La prova finale si terrà il 9 ottobre 2021: una giuria di esperti valuterà le loro performance decretando il nuovo Meister 2021, che vincerà un contratto con una tra Etruria Beat Records, l’etichetta techno di Luca Agnelli, Asian Fake, l’etichetta indie-urban di artisti come Coma_Cose, Frenetik&Orang3, Venerus, Sxrrxwland, e Waveskin Records, l’etichetta di MAT Academy. Il vincitore verrà anche inserito nelle line up dei migliori festival italiani quando potranno riprendere.