Elisa e Andy dei Bluvertigo portano la loro arte nel mondo degli NFT | Rolling Stone Italia
Home Pop & Life

Elisa e Andy dei Bluvertigo portano la loro arte nel mondo degli NFT

Sulla piattaforma di ItaliaNFT arrivano quindi 600 opere digitali realizzate da Elisa in collaborazione con Andy dei Bluvertigo per sostenere Music for the Planet, il progetto a favore di Legambiente, e offrire ai fan ingressi gratuiti ai concerti e altri benefit

Da sempre la musica esplora, indaga e ricerca nuove possibilità di sviluppo e di divulgazione, muovendosi fluida ovunque ci siano luoghi fertili per la propria evoluzione. Musica e tecnologia si muovono a braccetto lungo la storia, stimolandosi e reinventandosi continuamente. Pensiamo alle grandi conquiste dell’ultimo secolo, dalla trasmissione orale all’mp3 (passando per vinile e cd), il passaggio dal fisico al digitale, ma anche a tutti quei cambiamenti nell’utilizzo di strumentazioni prima acustiche e ora elettriche che hanno portato alla grande rivoluzione della musica da computer, dalla camera alla cameretta nel giro di qualche decennio. Ed è proprio nel mondo del software e di internet che si stanno giocando nuove importanti sfide.

Nell’ultimo periodo si è fatto un gran parlare di arte e NFT. Gli NFT, i non-fungible token, sono dei ‘gettoni non riproducibili’ che rappresentano l’atto di proprietà e il certificato di autenticità scritti su blockchain di un bene unico digitale (ma è possibile anche per un bene fisico). In poche parole, gli NFT permettono di rendere unica un’opera digitale come un brano musicale, un video, una grafica 3D, dando certificazione di proprietà a chi l’acquista. Il mondo degli NFT è quindi un nuovo e sorprendente mercato dove la musica potrebbe trovare nuove soluzioni creative ed economiche, come dimostra il caso di successo di Grimes, divenuta in breve l’artista donna più importante del mercato, o l’entrata sul mercato, tra i tanti, di The Weeknd, Deadma5, Steve Aoki, Kings of Leon.

Anche in Italia il mercato e gli artisti hanno iniziato ad esplorare questa nuova landa digitale. ItaliaNFT, il primo marketplace di NFT dedicati al Made In Italy, ha difatti lanciato un progetto in collaborazione con Elisa in occasione della terza edizione di Heroes Festival 2022, la manifestazione che s’impegna alla divulgazione di una nuova responsabilità nella lotta al cambiamento climatico che nei giorni scorsi ha ospitato tre live show della stessa Elisa all’Arena di Verona nonché un programma ad ingresso gratuito di concerti, dj set, installazioni, meeting e incontri con istituzioni, esperti e ambientalisti per la promozione di un’innovazione tecnologica sostenibile e un’educazione green.

Sulla piattaforma di ItaliaNFT arrivano quindi 600 opere digitali realizzate da Elisa in collaborazione con Andy dei Bluvertigo per sostenere Music for the Planet, il progetto a favore di Legambiente, e offrire ai fan ingressi gratuiti ai concerti e altri benefit. La prima release, già attiva durante Heroes Festival, è uno speciale progetto di NFT-ART co-curato da Elisa e da Andy dei Bluvertigo e pubblicato su ItaliaNFT attraverso il minting su una chain a basso impatto ambientale (Polygon). Il drop – i cui ricavati saranno in parte devoluti a Legambiente per il raggiungimento degli obiettivi di Life Terra, il progetto europeo per la messa a dimora di 500 milioni di alberi in Europa – darà ai 600 fan della cantante che acquisteranno l’NFT la possibilità di aggiudicarsi dei premi e delle esperienze immersive uniche. Nello specifico, tutti gli utenti che effettueranno l’acquisto avranno – oltre all’NFT in edizione limitata – la chance di partecipare a future aste in esclusiva su ItaliaNFT nella categoria Musica e di usufruire di benefit concreti associati alla rarità.

ItaliaNFT ha anche lanciato il primo drop di Andy, musicista e artista eclettivo, co-fondatore dei Bluvertigo, ovvero tre NFT (Futur Music 1980, PopSkull e Geisha) accomunati dall’utilizzo di colori fluo e di un accompagnamento sonoro inedito dell’artista monzese. Il progetto, frutto della collaborazione fra Andy e il team di ItaliaNFT, nasce dalla volontà di portare l’arte visiva e musicale nella nuova dimensione dei non fungible token, definiti dallo stesso artista “uno degli specchi dei tempi che riflette le nuove possibilità di divulgazione”. Il risultato è una vera e propria “Cartoonia” che vuole accompagnare l’utente verso atmosfere di realtà parallele, prima fra tutte “il ricordo dell’infanzia che si incontra con uno sviluppo scientifico del tempo”. Il 5% del ricavato dalla vendita degli NFT di Andy verrà devoluto a Together To Go Onlus (TOG), la Fondazione che offre cure gratuite ad oltre 100 bambini e ragazzi affetti da gravi patologie neurologiche, in particolare Paralisi Cerebrali Infantile e Sindromi Genetiche con Ritardo mentale.

Gli NFT sono una nuova terra da esplorare per gli artisti e le artiste del mondo della musica, un luogo dove poter rilanciare la propria creatività e trovare nuove strade. Elisa e Andy, nella loro collaborazione con ItaliaNFT, si sono lanciati nell’esplorazione di questi nuovi e affascinanti territori. Anche la musica italiana è ora pronta a scoprire le potenzialità degli NFT.

Altre notizie su:  Andy Elisa