Home Pop & Life

adidas ZX 2K Boost, la sneaker del futuro che viene dal passato

Il primo modello debuttava nel 1984. Oggi le sneaker tornano sul mercato con 4 nuovi modelli che uniscono stile a benessere

Sono passati 36 anni dal lancio ufficiale delle adidas Originals ZX, le scarpe da running per eccellenza. Oggi, anno 2020, è tempo di mostrare un altro lato del brand che unisce design a benessere. Ecco allora le ZX 2K, protagonista di una campagna che racconta il comfort in tutte le sue forme. 4 nuove sneaker con due aggiornamenti cromatici per i modelli ZX 2K BOOST e ZX 2K FLUX.

Tra le novità alcuni dettagli tecnici che spingono la serie sempre più nel futuro, come la tomaia realizzata in una maglia ingegnerizzata, trattata con strati saldati e una costruzione “step-in” senza linguetta che assicura una calzata confortevole. Il design frastagliato si combina con un sistema di allacciatura più tecnico per creare un look autentico. Allo stesso tempo l’uso di un’intersuola Boost™ rivestita in TPU trasparente completa la silhouette.

Con il modello ZX 2K FLUX, adidas Originals rende omaggio a una dimensione surreale fatta di tinte sfumate e pennellate di colore. L’esclusivo modello da donna presenta una tomaia bianca in mesh con strisce nere a contrasto e tocchi di blu e rosa shocking, abbinata a una suola Adiprene X total-white. Anche il paio da uomo ha come base una tomaia bianca, ma completata da strisce rosa shocking a contrasto e una suola sfumata dal rosa shocking della punta al blu del tallone.

ZX 2K BOOST è disponibile sul sito ufficiale e in selezionati adidas store – tra cui Corso Vittorio Emanuele e Via Tocqueville a Milano – e presso i principali rivenditori.