Una lista di tutto quello che l’Italia ha vinto nel 2021 | Rolling Stone Italia
Home Politica

Una lista di tutto quello che l’Italia ha vinto nel 2021

Cronaca dell'anno migliore dell'Italia dall'anno dell'unità. C'è un motivo se siamo stati il "Paese dell'anno" per l'Economist

Antonio Masiello/Getty Images

Lo sapevamo ben prima che l’Economist scegliesse l’Italia come proprio “Paese dell’anno”, aggiudicato ogni anno “non al Paese più grande, al più ricco o al più felice, ma a quello che secondo noi è migliorato di più”: il 2021 è stato un anno di vittorie straordinarie per l’Italia. Dalla nazionale di calcio ai Maneskin, dai record alle Olimpiadi a Matteo Berrettini in finale a Wimbledon, le soddisfazioni che ci siamo portati a casa quest’anno sono talmente tante da meritare una lista a sé. Eccola.

28 febbraio: Laura Pausini vince un Golden Globe per Io si/Seen, colonna sonora di La vita davanti a se.

22 maggio: i Måneskin vincono l’Eurovision Song Contest 2021 a Rotterdam con la loro Zitti e buoni. L’Italia non vinceva il concorso canoro europeo dal 1992.

18 giugno: Esce Luca, il primo film d’animazione Disney Pixar ambientato in Italia, diretto dal candidato al premio Oscar Enrico Casarosa.

20 giugno: Matteo Berrettini vince il Torneo di Tennis annuale Queen’s Club Championships. È la prima volta che un italiano si aggiudica il titolo.

3 luglio: la nazionale italiana di softball è campionessa d’Europa.

4 luglio: dopo diciassette anni, la nazionale di basket vince il torneo preolimpico, qualificandosi a Tokyo.

11 luglio: la nazionale di calcio italiana batte l’Inghilterra con un 4-3 ai rigori, vincendo il Campionato europeo di calcio. L’ultima volta era successo nel 1968. Qualche ora prima, a Wimbledon, Matteo Berrettini perdeva contro Novak Djokovic, ma diventava comunque il primo italiano a qualificarsi per la finale al prestigioso torneo di tennis.

24 luglio: arriva la prima medaglia d’oro per l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo: è di Vito dell’Aquila, nel Taekwondo.

29 luglio: Federica Cesarini e Valentina Rodini vincono l’oro nel doppio pesi leggeri del canottaggio, ottenendo la prima medaglia olimpica nella disciplina nella storia italiana.

1 agosto: nell’arco di pochi minuti, Gianmarco Tamberi conquista l’oro nel salto in alto ex aequo con l’atleta qatariota Mutaz Barshim e Marcell Lamont Jacobs infrange sia il record italiano che quello europeo, diventando il primo italiano della storia a vincere la medaglia d’oro nella finale maschile dei 100 metri.

3 agosto: Caterina Banti e Ruggero Tita vincono nella classe Nacra 17 della vela.

4 agosto: Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Jonathan Milan battono il record mondiale nell’inseguimento a squadre, battendo il team danese e aggiudicandosi l’oro nella disciplina. Altro oro anche nell’atletica grazie a Massimo Stano, che vince la 20 km di marcia. Nella stessa categoria al femminile, due giorni dopo, vincerà anche Antonella Palmisano.

6 agosto: Anche alla staffetta 4×100 l’Italia è il Paese più veloce del mondo grazie a Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu. Altra vittoria, alla specialità kumite 75 kg di karate, per Luigi Busà.

9 agosto: distante da Tokyo, il tennista trentino Jannik Sinner vince il Citi Open di Washington, diventando anche in questo caso il primo italiano ad arrivare in finale al torneo.

24 agosto: cominciando le Paralimpiadi, dove l’Italia otterrà un totale di 69 medaglie. Il secondo giorno, Francesco Bocciardo e Carlotta Gilli infrangono i record paralimpici nei 200 stile libero categoria S5 e nei 100 farfalla categoria S13. Bocciardo vincerà anche un’altro oro. Per il nuoto anche Stefano Raimondi, Simone Barlaam, Arjola Trimi, Xenia Francesca Palazzo, Vittoria Vianco, Giulia Terzi e Alessia Scortechini e Antonio Fantin portano a casa l’oro. Quello di Fantin è record del mondo nei 100’ stile libero S6.

28 agosto: Bebe Vio vince l’oro nel fioretto femminile.

2 settembre: Luca Mazzone, Paolo Cecchetto e Diego Colombari vincono un oro nell’handbike.

4 settembre: Ambra Sabatini, Martina Caironi e Monica Graziana Contrafatto sono rispettivamente oro, argento e bronzo nella finale dei 100 metri femminili nella categoria degli atleti che competono con protesi a un arto. Lontano da Tokyo, a Belgrado la nazionale italiana femminile di pallavolo porta a casa gli Europei. Anche la nazionale maschile di pallavolo vincerà il campionato europeo a fine settembre, battendo la Slovenia.

5 settembre: Sonny Colbrelli vince il giro del Benelux, nel ciclismo. Una settimana dopo, il 12 settembre, vincerà anche la prova in linea degli Europei di ciclismo, mentre il 3 ottobre vincerà la Parigi-Roubaix.

9 settembre: Gianmarco Tamberi vince anche la Diamond League, importante serie di gare di atletica. È il primo italiano a riuscirci.

12 settembre: Francesco “Pecco” Bagnaia vince prima il MotoGp di Aragon e poi, una settimana dopo, la gara di San Marino a Misano Adriatico.

25 settembre: Elisa Balsamo vince il mondiale di ciclismo su strada.

26 settembre: la squadra italiana composta da Andrea Restuccia, Massimo Pica e Lorenzo Puca vince la Coppa del Mondo di Pasticceria con The art of Nature, una torta gelato su base di frolla aromatizzata con vaniglia e arancia con strati di crema pasticceria, pan di spagna al cioccolato, crema diplomatica alla vaniglia, gelatina profumata all’arancia e un diplomatico al cioccolato con salsa colante.

18 ottobre: una zucca toscana del peso di 1.217,5 chilogrammi ha vinto il Campionato europeo di pesatura della zucca, tenutosi a Ludwigsburg, in Germania.

20 ottobre: Martina Fidanza vince la medaglia d’oro ai Mondiali di ciclismo, a Roubaix. Il giorno dopo anche Ganna, Consonni, Lamon e Liam Bertazzo diventano campioni del mondo nell’inseguimento a squadre.

23 ottobre: Nicola Bartolini ottiene il primo oro ai Mondiali di ginnastica artistica dal 1997, nel corpo libero. Agli stessi mondiali, le Farfalle vincono l’oro nei cerchi e nelle clavette.

24 ottobre: il violinista Giuseppe Gibboni vince il Premio Paganini, competizione internazionale di violino.

31 ottobre: dopo 34 anni di sconfitte, la nazionale di football americano vince il campionato europeo, battendo la Svezia e qualificandosi ai mondiali del 2022.

3 novembre: ai campionati continentali di nuoto in vasca corta di Kazan, l’Italia ottiee due ori, tre argenti e un primato mondiale.

14 novembre: i Maneskin diventano anche il primo gruppo rock italiano a vincere agli Mtv European Music Awards, a Budapest.

21 dicembre: l’Italia conclude i Mondiali di nuoto in vasca corta di Abu Dhabi con 16 medaglie, di cui 5 d’oro, tra cui quello di Alessandro Miressi nei 100 stile libero.