Home Politica

Un uomo vestito da poliziotto ha ucciso 16 persone in Canada

La strage è la peggiore nella storia del Paese: non si conosce ancora il movente e per il momento la polizia non la considera un atto di terrorismo

TIM KROCHAK/AFP via Getty Images)

Come riporta Agi, questo fine settimana c’è stata la più grave strage mai avvenuta nella storia del Canada: a Portapique, in Nova Scotia, nel Canada orientale, un uomo ha ucciso 16 persone, tra cui una poliziotta, prima di essere ucciso a sua volta dopo una caccia all’uomo durata 12 ore in tutta la regione.

L’uomo, che era vestito da agente di polizia ed è scappato a bordo di una volante, sarebbe Gabriel Wortman, ex odontotecnico di 51 anni. La polizia canadese ha detto che “è troppo presto per parlare del movente” e che molte vittime “non sembrano avere alcun legame con l’assassino”. Anche se l’uniforme della polizia indossata dal killer fa pensare a un atto pianificato, per ora la sparatoria non è ancora considerata di natura terroristica. 

“I nostri cuori sono con tutti coloro che sono colpiti dalle sparatorie in Nuova Scozia. Per la comunità di Portapique, teniamo tutti voi nei nostri pensieri. E a nome di tutti i canadesi, voglio che sappiate che siamo qui per voi – e saremo qui per voi nei giorni e nelle settimane a venire”, ha scritto il premier canadese Justin Trudeau su Twitter commentando l’accaduto.

Altre notizie su:  canada esteri strage