Home Politica

Twitter ha annunciato che i suoi dipendenti potranno lavorare da casa “per sempre”

"Gli ultimi mesi hanno dimostrato che possiamo farlo funzionare. Per cui se i nostri dipendenti hanno un ruolo e dei compiti che gli permettono di lavorare da casa e vogliono continuare a farlo per sempre, lo faremo succedere"

La sede di Twitter a San Francisco. Justin Sullivan/Getty Images

Una delle più grandi eredità della pandemia sarà probabilmente il modo in cui si ridefinirà il concetto di “lavoro” e soprattutto di “ufficio” – visto che negli ultimi mesi moltissime aziende sono state costrette ad adattarsi e operare in telelavoro (o “smart working” che dir si voglia). E abbandonare gli uffici per le aziende, potrebbe non essere un male. 

Tra i primi a muoversi in questa direzione c’è Twitter, che dopo essere stata una delle prima azienda ad adottare il lavoro da casa in risposta alla pandemia ha deciso di sperimentare e non obbligare i propri dipendenti a tornare in ufficio, se non vogliono farlo. Come riporta il Guardian, in una mail inviata a tutta l’azienda ieri il CEO di Twitter Jack Dorsey ha detto che i suoi dipendenti che vorranno lavorare da casa “per sempre” potranno continuare a farlo. Chi vorrà invece tornare a lavorare in ufficio dovrà probabilmente aspettare almeno fino al prossimo settembre.

“Gli ultimi mesi hanno dimostrato che possiamo farlo funzionare. Per cui se i nostri dipendenti hanno un ruolo e dei compiti che gli permettono di lavorare da casa e vogliono continuare a farlo per sempre, lo faremo succedere”, ha confermato l’azienda in un post sul suo blog ufficiale.

La misura si aggiunge alla decisione presa da Twitter di sospendere tutti i viaggi di lavoro e gli eventi dal vivo fino al 2021, oltre che alla decisione di aumentare i buget a disposizione dei dipendenti per permettere loro di comprare scrivanie e sedie da ufficio così da allestire una postazione di lavoro adeguata nelle loro case.

Leggi anche