Tutti i risultati delle elezioni amministrative: il centrosinistra ha vinto ovunque | Rolling Stone Italia
Home Politica

Tutti i risultati delle elezioni amministrative: il centrosinistra ha vinto ovunque

Il centrodestra esce pesantemente sconfitto, per le sue poche vittorie deve ringraziare Forza Italia. Il PD sembra rinato, il M5S scompare

Stefano Guidi/Getty Images

Dopo l’ottimo risultato del primo turno di due settimane fa, quando aveva conquistato Napoli e Bologna, il centrosinistra ha replicato ai ballottaggi vincendo anche a Roma e Torino, dove sono stati eletti sindaci Roberto Gualtieri e Stefano Lo Russo. L’unico capoluogo di regione in cui ha vinto il centrodestra è Trieste, dove è stato rieletto Roberto Dipiazza. Il centrosinistra ha vinto anche a Caserta, Cosenza, Latina, Isernia, Ravenna, Rimini, Salerno, Savona, Carbonia e Varese, mentre il centrodestra ha conquistato solo quattro città: Benevento, Grosseto, Novara e Pordenone. Anche al secondo turno, però, la vera vincitrice è stata l’astensione: sopra al 50%.

Dal punto di vista dei vari partiti, il bilancio di queste elezioni amministrative è abbastanza chiaro. A Roma e Milano i risultati sono un colpo duro per Giorgia Meloni e Matteo Salvini, che avevano scelto personalmente i candidati Michetti e Bernardo e che li hanno visti perdere nettamente. L’unico risultato positivo del centrodestra, oltre a Trieste, è la vittoria delle regionali in Calabria arrivata due settimane fa. E in entrambi i casi a vincere non sono stati candidati provenienti da Lega o Fratelli d’Italia ma da quello che in realtà è il partito più debole della coalizione, Forza Italia di Silvio Berlusconi.

Sul fronte opposto, il Partito Democratico esce da queste amministrative con nuove energie, dopo aver portato il centrosinistra a vincere sia le principali città che c’erano in palio sia molte di quelle secondarie. E soprattutto si riconferma leader assoluto del centrosinistra, esprimendo il sindaco in tutte le città conquistate. Il M5S invece ha confermato la sua traiettoria discendente: aveva già preso pochissimi voti al primo turno e ne ha presi ancora meno al ballottaggio – tutte le energie del M5S sembrano ormai dissipate e non è chiaro come sarà possibile salvarlo dalla sparizione, considerando che il suo bacino elettorale sembra essere ormai tracimato nei partiti tradizionali o ritornato all’astensione.

Vale la pena infine menzionare due risultati sorprendenti usciti da questa tornata elettorale: quello di Latina, dove per la prima volta nella storia il centrosinistra ha vinto le elezioni, e quello di Benevento, dove è stato eletto di nuovo sindaco un uomo che è una vecchia conoscenza della politica nazionale: Clemente Mastella, diventato una specie di satrapo locale.