Shinzō Abe, ex primo ministro giapponese, è morto in seguito a un attentato | Rolling Stone Italia
Home Politica

Shinzō Abe, ex primo ministro giapponese, è morto in seguito a un attentato

Stando alle prime testimonianze, Abe sarebbe stato colpito alla schiena da due colpi d'arma da fuoco a distanza ravvicinata: è stato portato in ospedale in arresto cardo-respiratorio e, dai primi esami eseguiti sulla funzionalità di cuore e polmoni, sembrerebbe non mostrare segnali vitali

Foto di Asahi Shimbun via Getty Images

Ieri Shinzō Abe, ex primo ministro giapponese ed ex segretario del Partito Liberal Democratico, è stato colpito mentre teneva un comizio nella regione di Nara, vicino Kyoto.

Abe è stato portato in ospedale in arresto cardo-respiratorio e, dai primi esami eseguiti sulla funzionalità di cuore e polmoni, sembrerebbe non mostrare segnali vitali.

Stando alle prime testimonianze, Abe sarebbe stato colpito alla schiena da due colpi d’arma da fuoco a distanza ravvicinata. La polizia ha arrestato il presunto attentatore, il 42enne Tetsuya Yamagami, residente del posto che, fino al 2005, ha lavorato come soldato nella Marina miliare giapponese. Secondo fonti della polizia citate dalla televisione nazionale giapponese NHK, l’uomo avrebbe sparato ad Abe con una pistola che si era costruito da sé. Questa informazione sembra confermata da alcune foto dell’arma lasciata al suolo dall’attentatore.