Pino Insegno introduce Giorgia Meloni e cita Tolkien: il video | Rolling Stone Italia
Home Politica

Pino Insegno introduce Giorgia Meloni e cita Tolkien: il video

È successo ieri, durante il comizio che la leader di Fratelli d'Italia (che non ha mai nascosto la sua passione per 'Il Signore degli Anelli') ha tenuto in Piazza del Popolo, a Roma

Nel corso degli anni la destra italiana non ha perso occasione per stupirci con la sua creatività, tra meme epici, volantini indimenticabili, canzonette in spagnolo e chi più ne ha più ne metta.

Nelle ultime ore, se possibile, ha saputo superarsi e alzare l’asticella come non mai: il protagonista del siparietto è Pino Insegno, scelto da Fratelli d’Italia per fare gli onori di casa in occasione del comizio che, ieri, ha concluso la campagna elettorale di Giorgia Meloni.

Davanti a una Piazza del Popolo gremita, Insegno ha introdotto la leader nella maniera più epica possibile: citando Tolkien e Il Signore degli Anelli. «Verrà il giorno della sconfitta, ma non è questo», ha detto un fomentatissimo Insegno in tono trionfalistico e solenne. «Sono qui per presentare una donna straordinaria, la prima presidente donna di un partito italiano e la prima presidente donna di un partito europeo», ha proseguito, introducendo alla platea una Giorgia Meloni che sembrava appena uscita dalla Terra di Mezzo – peraltro, la stessa Meloni non ha mai fatto mistero della sua passione sfrenata per hobbit, elfi e nani.

In un’intervista a Repubblica, Insegno ha risposto alle polemiche che gli sono piovute addosso subito dopo la presentazione: «Mi criticano perché ho introdotto il comizio della Meloni? Sti cazzi, lo fanno anche perché sono della Lazio. Io non sono un influencer sono un attore, doppiatore e formatore molto bravo, che vive nel rispetto degli altri perciò non ho problemi a dichiarare le mie preferenze politiche. Dobbiamo essere tutti uguali?».

È la seconda volta in questa settimana che le connessioni tra Meloni e Il Signore degli Anelli balzano agli onori delle cronache: mercoledì il New York Times ha dedicato al tema un lunghissimo articolo d’approfondimento, intitolato Hobbits and the Hard Right: How Fantasy Inspires Italy’s Potential New Leader. «Giorgia Meloni, la leader della destra radicale che probabilmente sarà la prossima Prima ministra italiana, si divertiva a travestirsi da hobbit», ha scritto Jason Horowitz, soffermandosi sull’importanza che l’immaginario fantasy ha avuto per intere generazioni di giovani di destra che finivano per identificarsi «con gli abitanti della Terra di Mezzo, in lotta contro draghi, orsi e altre creature leggendarie».