Home Politica

Obama ha attaccato l’amministrazione Trump sulla gestione dell’emergenza

È successo durante il discorso che l'ex presidente ha rivolto ai neo laureati di college e università storicamente afroamericani: «La pandemia ha sollevato il sipario»

Barack Obama ha tenuto un discorso virtuale ai neo laureati di college e università storicamente afroamericani. L’ex presidente ha parlato delle circostanze insolite che i ragazzi vivono a causa della pandemia in corso: “Anche se avete dovuto trascorrere metà semestre su Zoom, vi siete guadagnati questo momento”, ha detto.

“Dovreste essere molto orgogliosi. Tutti coloro che vi hanno supportato lungo il cammino sono fieri di voi: genitori, nonni, professori, mentori, zie, zii, fratelli, sorelle, cugini, cugini di secondo grado, quelli che non siete nemmeno sicuri che siano parenti. Siate grati oggi”.

Obama è passato a citare cose più leggere come le rivalità scolastiche e la condivisione virtuale di questo momento speciale della loro vita insieme, e poi ha fatto cenno a come le attuali circostanze abbiano aumentato il “carico che le comunità nere hanno dovuto affrontare storicamente in questo Paese”. Obama ha anche menzionato l’assassinio di Ahmad Arbery, un uomo di colore di 25 anni che è stato ucciso a colpi di arma da fuoco da due uomini bianchi armati che lo avevano seguito mentre faceva jogging.

“Questo non è un momento normale. Vi viene chiesto di trovare la vostra strada in un mondo nel bel mezzo di una pandemia devastante e di una terribile recessione. Il tempismo non è ideale”, ha affermato. “E siamo onesti: una malattia come questa mette in luce le diseguaglianze e gli ulteriori problemi che le comunità nere devono affrontare da sempre. Lo vediamo nell’impatto sproporzionato del COVID-19 sulle nostre comunità, così come lo vediamo quando un uomo di colore va a fare jogging, e alcune persone credono di poterlo fermare, interrogare e sparargli se non risponde alle loro domande”.

Obama ha poi riconosciuto che sebbene “ingiustizie come queste non siano purtroppo nuove”, la novità è la consapevolezza di questa generazione “sul fatto che lo status quo deve essere cambiato, che i vecchi modi di fare non funzionano; e che non importa quanti soldi guadagni se tutti intorno a te sono affamati e malati; che la nostra società e democrazia funziona solo quando pensiamo non solo a noi stessi, ma anche agli altri”.

Quindi l’ex presidente ha attaccato l’attuale occupante alla Casa Bianca, dicendo che la crisi del coronavirus ha “fatto saltare ogni copertura” ed esposto la mancanza di leadership dell’amministrazione Trump.
“Più di ogni altra cosa, questa pandemia ha finalmente mostrato che molti addetti ai lavori non sanno cosa stanno facendo. Molti di loro non fanno nemmeno finta essere al comando”, ha detto Obama. Che ha invitato i neo laureati a “essere intraprendenti”, aggiungendo, “questo è il vostro momento – il mondo della vostra generazione è da modellare”. “Dipenderà tutto da voi. Nessuno può più dirvi di aspettare il vostro turno. Nessuno può più dirvi: ‘È sempre stato così’. L’ex presidente ha chiuso il discorso con un messaggio di speranza: “Crediamo in voi. Siamo molto orgogliosi. E mentre decidete di cambiare il mondo, saremo il vento nelle vostre vele”.

Trovate l’intervento di Obama a partire da un’ora e 47 nel video in testa all’articolo.