Home Politica

L’ultima di Ingroia: “il coronavirus è stato creato dalla ‘ndrangheta”

Le mafie ci hanno guadagnato dal lockdown. Quindi, secondo l'ex magistrato, forse il virus è stato creato apposta per fare il lockdown per far guadagnare le mafie. Non fa una piega

Barbara Zanon/Getty Images

Altro giorno, altra ipotesi assurda sull’origine del coronavirus – ormai è diventato un genere giornalistico, qualcosa che presto non farà più notizia. La sparata di oggi viene dall’ex pm Antonio Ingroia, secondo cui la ‘ndrangheta calabrese “potrebbe aver svolto un ruolo determinante” nella creazione in laboratorio (perché, tra l’altro, Ingroia dar per scontato che il virus sia stato creato in laboratorio) del SARS-Cov-2, il coronavirus. 

Intervistato da Klaus Davi, Ingroia ha detto che “se fosse vero che questa pandemia non è stata casuale ma è stata determinata, penso proprio che sia possibile che le mafie italiane e quindi la ‘ndrangheta abbiano avuto un ruolo. I capi della mafia italiana siedono al tavolo mondiale delle mafie internazionali, quindi di quella cinese, per cui, sia pure in modo indiretto, non si può escludere che la ‘Ndrangheta abbia avuto un ruolo all’origine di questo virus, seppure indiretto”.

Una sparata che vuol dire tutto e niente e che si basa su un’ipotesi, quella del virus artificiale, da tempo completamente screditata, ma pazienza. In pieno delirio complottista, Ingroia ha continuato sulla stessa linea parlando del lockdown. “Imporre il lockdown aiuta le mafie”, ha detto, “e non è detto che sia un aiuto involontario. Magari un domani scopriremo che non è stato un atto involontario per chi lo impone.”

Che le mafie e le organizzazioni criminali in generale abbiano tratto oggettivi benefici dal lockdown è cosa nota – confermata, tra l’altro, anche da Roberto Saviano proprio su queste pagine. Le mafie lucrano sulle difficoltà economiche causate dalla pandemia, rilevano aziende in difficoltà, fanno prestiti, aumentano il loro potere sul territorio. Da qui a dire, però, che il lockdown sia stato fatto apposta per favorirle – o addirittura, come sembra sostenere Ingroia, che il virus sia stato creato apposta per poi fare il lockdown e così favorirle – è proprio oltre.