L’esercito russo ha bombardato la torre della Kiyv Tv | Rolling Stone Italia
Home Politica

L’esercito russo ha bombardato la torre della Kiyv Tv

A riportare la notizia è stato il quotidiano 'Kiyv Independent', che ha fatto sapere come, alcuni minuti fa, l'emittente abbia interrotto le trasmissioni; l'esplosione è stata confermata dal ministero della Difesa ucraino

Foto dal profilo Twitter del Kiyv Independent

Mentre gli scontri si fanno sempre più intensi, uno dei simboli della capitale ucraina è stato abbattuto: l’esercito russo ha bombardato la torre della Kiyv TV, un’emittente locale.

A riportare la notizia è stato il quotidiano Kiyv Independent, una delle fonti d’informazione più attendibili e autorevoli di questa crisi, che ha fatto sapere come, alcuni minuti fa, Kiyv TV abbia interrotto le trasmissioni; la notizia è stata poi confermata dal ministero della Difesa ucraino.  

Alta 385 metri e costruita nel 1973 per le trasmissioni radiofoniche e televisive, era la seconda torre auto-portante più alta al mondo, seconda solo al Tokyo Sky Tree; fu inizialmente progettata per Mosca, ma le autorità sovietiche preferirono optare per un tipo di struttura più “solida” – un desiderio che sfociò nella realizzazione della Torre di Ostankino. Come riporta Il Post, è situata a pochi metri dal memoriale di Babin Yar, dove viene commemorata l’uccisione di 33mila ebrei durante l’occupazione nazista del 1941.

Pochi minuti prima, il ministero della Difesa russo aveva diffuso un comunicato per chiedere ai civili di allontanarsi dalle antenne di comunicazione presenti in città, avvertendoli che sarebbero state colpite da «bombardamenti di precisione».

Altre notizie su:  rolling guerra Kiyv Tv Russia Ucraina