L’Austria ha annunciato il lockdown e l’obbligo vaccinale | Rolling Stone Italia
Home Politica

L’Austria ha annunciato il lockdown e l’obbligo vaccinale

Le decisioni arrivano per cercare di fermare la nuova ondata di contagi che sta mettendo in grave difficoltà il sistema sanitario nazionale. È il primo Paese dell'Unione Europea a introdurre l'obbligo

Kay Nietfeld/picture alliance via Getty Images

Come riporta Repubblica, l’Austria ha deciso di passare a misure estreme per cercare di fermare la nuova ondata di contagi di coronavirus che sta mettendo in grave difficoltà il sistema sanitario nazionale: nello specifico, un nuovo lockdown e l’obbligo di vaccinazione. 

Il cancelliere Alexander Schallenberg ha dichiarato in conferenza stampa che da lunedì il Paese sarà in lockdown totale (per tutti, non solo per i non vaccinati come si pensava negli ultimi giorni) per 10-20 giorni. “Dobbiamo guardare in faccia la  realtà, chi è contro il vaccino compie un attento alla nostra salute, non vogliamo la quinta e la sesta ondata, il virus non va via, il virus resta”, ha detto Schallenberg.

Da questa settimana, l’Austria aveva tentato di limitare i contagi imponendo un “lockdown solo per i non vaccinati” – ovvero vietando ai non vaccinati di frequentare bar, ristoranti, hotel, cinema, palestre e di andare a trovare amici e parenti in ospedale o in casa di riposo. Adesso queste restrizioni verranno allargate a tutta la popolazione. 

La misura arriva dopo un’ondata di contagi spaventosa che ha colpito le regioni di Salisburgo e dell’Alta Austria, le due con il tasso di vaccinazione più basso del Paese, dove l’incidenza settimanale del Covid è ormai a 1600-1700 casi su 100mila abitanti. 

“Nonostante mesi di impegno non siamo riusciti a convincere abbastanza gente a farsi vaccinare”, ha detto Schallenberg, lamentandosi del fatto che in Austria ci sono troppe forze politiche che remano contro l’obiettivo delle vaccinazioni – il Paese ha vaccinato solo il 66% della popolazione, il tasso più basso d’Europa. Così, dal 1 febbraio 2022 il Paese introdurrà l’obbligo di vaccinazione per tutta la popolazione – il primo Paese dell’Unione Europea a farlo.