Home Politica

La prima volta di Greta Thunberg

La prima volta che ha scioperato, in cui ha parlato davanti a un pubblico e ha capito che le sue azioni avevano un senso: abbiamo incontrato la 16enne attivista che ha ispirato il movimento Fridays For Future

Nel giorno del primo Fridays for Future in Italia, ovvero la catena di scioperi globali contro il cambiamento climatico, abbiamo incontrato Greta Thunberg.

Thunberg è l’attivista ispiratrice di tutto il movimento che, dai banchi di scuola, sta arrivando a conquistare il premio Nobel (e noi saremmo felicissimi).

La sua storia – non proprio semplice – l’abbiamo raccontata qui. E ora che sta diventando “famosa”, non ha paura a raccontare le sue prime volte. Come quando ha iniziato ad interessarsi alla figura di Rosa Parks («Non ha inventato nulla e non ha detto nulla di nuovo, ma ha fatto la cosa giusta al momento giusto»), o quando ha capito che il cambiamento climatico era un problema: «La prima volta che ho capito che il pianeta era in pericolo ero a scuola, e la mia maestra mi stava parlando del cambiamento climatico e della distruzione del nostro patrimonio ambientale. Mi sono informata e ho capito tante cose. Anzitutto che nessuno ha fatto nulla per prevenire questo disastro, e quindi toccava a me fare qualcosa».

Leggi anche