La polizia americana ha preso a frustate i migranti sul confine con il Messico | Rolling Stone Italia
Home Politica

La polizia americana ha preso a frustate i migranti sul confine con il Messico

Poliziotti a cavallo, con cappelli da cowboy, che usano le redini come un lazo o per frustrare i migranti. Sono queste le immagini che arrivano dal confine tra USA e Messico

PAUL RATJE/AFP via Getty Images

La crisi migratoria al confine tra Stati Uniti e Messico torna a far parlare di sé come ai tempi delle comitive di migranti dall’America centrale che nel 2020 avevano provocato la preoccupazione dell’amministrazione Trump. Adesso Trump non c’è più, ma poco sembra essere cambiato con Biden, almeno a quanto pare da alcuni video diventati virali nelle ultime ora e che mostrano il modo in cui la polizia di frontiera statunitense sta respingendo i migranti. 

Poliziotti a cavallo, con cappelli da cowboy, che usano le redini come un lazo o per frustrare i migranti. Sono queste le immagini che arrivano dal confine tra USA e Messico, diffuse da diversi giornali e agenzie. Raul Ortiz, capo della polizia di frontiera statunitense, ha detto a Reuters che è già stata avviata un’indagine interna al riguardo. 

La Casa Bianca si è già espressa per condannare l’accaduto. “Non penso che chiunque veda quelle immagini possa pensare che sono accettabili o appropriate”, ha detto la portavoce della presidenza Jen Psaki. “Non conosco il contesto. Ma non penso che esista un contesto in cui sono accettabili”.