In Ungheria le coppie omosessuali non possono più adottare figli | Rolling Stone Italia
Home Politica

In Ungheria le coppie omosessuali non possono più adottare figli

Una nuova legge approvata ieri stabilisce che "il fondamento della famiglia è il matrimonio e il rapporto genitore-figlio. La madre è una donna, il padre è un uomo"

Proteste contro Orban nel gennaio 2019. Laszlo Balogh/Getty Images

Come riporta il Post, il parlamento ungherese ha approvato ieri una nuova legge che impedisce alle coppie omosessuali di adottare figli, oltre a un emendamento alla Costituzione che limita il matrimonio all’unione tra uomo e donna e afferma che “il fondamento della famiglia è il matrimonio e il rapporto genitore-figlio. La madre è una donna, il padre è un uomo”.

L’adozione sarà dunque riservata alle coppie eterosessuali e sposate. In Ungheria, tra l’altro, il matrimonio omosessuale non è legale e sono riconosciute solo alcune forme di unioni civili, senza diritto di adottare. Prima della nuova legge, le coppie omosessuali potevano aggirare le limitazioni adottando come persone single, motivo per cui l’adozione è stata adesso riservata alle coppie etero. Le adozioni per i single rimangono possibili, ma per ottenerle bisognerà sottoporsi a indagini da parte del Ministero per la Famiglia e ottenerne l’approvazione.

La nuova legge è stata criticata dalle associazioni per i diritti LGBT e per i diritti civili ungheresi, che accusano il governo di aver approfittato della pandemia che limita la possibilità di protestare per introdurre la legge. Per Orban, la legge serve “a rafforzare la protezione delle famiglie ungheresi e la sicurezza dei nostri bambini”.