Imen Jane si è scusata su Instagram dopo le polemiche | Rolling Stone Italia
Home Politica

Imen Jane si è scusata su Instagram dopo le polemiche

"Sono venuta meno alla mia storia", ha detto l'influencer su Instagram. "L’ideologia del 'sei nella condizione in cui sei perché te lo meriti e non fai abbastanza' non mi appartiene"

Dopo le polemiche delle ultime ore, causate da una serie di storie Instagram fatte da Palermo in cui Imen Jane e la sua amica e collega Francesca Mapelli si comportavano in maniera da molti giudicata irrispettosa nei confronti della commessa di un negozio e del sud Italia in generale, l’influencer si è esposta pubblicamente chiedendo scusa. L’ha fatto con una serie di storie su Instagram, in cui non ha usato mezzi termini ammettendo subito di aver sbagliato.

“Buongiorno a tutti, sono rientrata da Palermo e questa mattina voglio fare questo video perché mi dispiace. Mi dispiace perché le storie che ho pubblicato ieri sono state molto brutte e offensive, me ne sono resa conto immediatamente dopo, e hanno mancato di rispetto a tantissime persone. E di questo voglio scusarmi con tutte le persone che ho offeso direttamente e indirettamente,” ha esordito Imen.

E poi ha continuato: “Ho sbagliato a comunicare un messaggio di quel tipo, proprio io che creo che la comunicazione sia una responsabilità enorme, ne ho sempre avuto la consapevolezza ma evidentemente devo ancora migliorarmi in questo”. E ha ringraziato “tutte le persone che da una parte hanno capito, perché mi conoscono, e dall’altra chi mi ha dato i suoi commenti e reazioni per capire e comprendere tutto l’errore che ho commesso”.

“Ho sbagliato due volte”, ha detto Imen, “sia perché da una parte sono venuta meno a tutti i valori e le campagne a cui ho sempre preso parte e ho cercato di raccontare, lo sa bene chi mi segue. Dall’altra parte sono venuta meno alla mia stessa storia: i miei genitori sono immigrati, sono giovani marocchini che sono andati via dal loro paese per cercare altre opportunità che il loro paese non poteva dare loro, nonostante tutti i loro sforzi, nonostante tutti i loro studi. Non dipendeva da loro e quindi hanno dovuto cercare il contesto giusto per farlo venendo in Italia e in Europa, per questo l’ideologia del ‘sei nella condizione in cui sei perché te lo meriti e non fai abbastanza’ non mi appartiene”.

Anche VICE Italia, l’azienda per cui lavora Francesca Mapelli – l’altra protagonista insieme a Imen della polemica – si è espressa pubblicamente al riguardo su Instagram. “A proposito dei fatti avvenuti a Palermo e che hanno coinvolto una dipendente del dipartimento commerciale di VICE e i-D Italia. La dipendenti si trovava lì a titolo personale, e ogni posizione o frase emersa in quel contesto non riflette in alcun modo la nostra compagnia e i nostri valori. Stiamo procedendo a un’indagine interna e ci dispiace per ogni offesa arrecata”.