Home Politica

La nuova assessora alla Cultura di Roma “esperta di burlesque”

La sindaca Virginia Raggi viene attaccata per aver scelto “una esperta di burlesque” come assessora, ma non è proprio così

Alcune testate giornalistiche legate al centrodestra hanno colto l’occasione per sbeffeggiare questa nomina, come Il Giornale o Libero dove nelle edizioni odierne si leggono titoli del genere: “La Raggi sceglie alla cultura l’amica esperta di burlesque” oppure “La Raggi sdogana lo spogliarello in Campidoglio”. Ma a ben vedere, non è la stessa Lorenza Fruci a praticare spettacoli erotici, ma nell’ambito della sua attività di esperta in comunicazione in campo culturale ha realizzato il soggetto e la sceneggiatura nel 2015 del documentario che si intitola Burlesque. Storia di donne, che raccontava appunto le vicende umane di donne che attraverso quegli spettacoli avevano cambiato radicalmente il loro stile di vita.

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, nonostante le polemiche l’ha scelta al posto del vicesindaco e delegato alla Cultura Luca Bergamo, che dalle scorse ore è fuori dalla sua giunta. Fra lo stupore generale e nonostante sia stata definita “un’esperta di burlesque”, Lorenza Fruci gli succederà in quel ruolo. Attualmente era delegata alle Pari opportunità del Campidoglio con contratto part-time, ma già nelle ultime settimane, Fruci aveva iniziato a occuparsi dell’assessorato rimasto vacante, a partire dagli eventi legati alle festività natalizie.