Home Politica

Il post virale per l’8 marzo della ministra Fabiana Dadone

Felpa dei Nirvana, piedi sulla scrivania: è solo uno dei tanti tentativi di svecchiare le comunicazione del governo, da parte di una ministra 37enne che fa le live su Twitch

Foto via Facebook

Il governo Draghi è un governo grigio e che parla poco, ma a portare una nota di colore è arrivata Fabiana Dadone, 37 anni, ministra delle Politiche giovanili, che per l’8 marzo ha pubblicato sui suoi social un post diventato virale sia per la foto che per la didascalia che la accompagna.

La ministra appare infatti alla scrivania con felpa dei Nirvana e tacchi alti. “Ho 37 anni e sono una ‘ragazzina’ (per questo Paese) ma faccio il Ministro”, scrive, “non sono sposata ma scelgo ogni giorno di stare col mio compagno, ho due figli bellissimi che portano il mio cognome pur non essendo ragazza madre, amo la musica rock pesante ma non mi vesto in maniera “alternativa”, guardo film strappalacrime ma sono emotivamente fredda come il ghiaccio. Sono un ammasso di stereotipi e nel corso della vita mi è stato fatto notare molte volte”.

 

Ho 37 anni e sono una “ragazzina” (per questo Paese) ma faccio il Ministro, non sono sposata ma scelgo ogni giorno di…

Pubblicato da Fabiana Dadone su Lunedì 8 marzo 2021

E continua ponendosi della domande retoriche. Cara Fabiana, sei così giovane come puoi essere un Ministro? La politica non si addice di più agli uomini? Chi si occupa dei tuoi figli quando sei a Roma? Non sei troppo bassa rispetto a come la TV ti fa apparire? Non sei troppo graziosa per essere presa seriamente? Non sei troppo trascurata nell’abbigliamento per ricoprire ruoli istituzionali?” Prima di concludere: “in questa giornata tanto evocativa e tanto attenta al politically correct, vorrei dire con molta onestà che sul fronte della parità di genere c’è ancora molta strada da fare. Una strada in salita e piena di ostacoli culturali che dobbiamo avere la forza di affrontare con tutta la tenacia che abbiamo nel cuore”.

Insomma, di fronte a una politica che spesso sembra incapace di parlare ai giovani, il governo Draghi sembra aver adottato una nuova strategia comunicativa – e Dadone, vuoi per età vuoi per attitudine, è in prima fila. Non c’è solo questo post: il 7 marzo la ministra aveva organizzato una live su Twitch sul mondo del gaming, intervistando il 18enne Riccardo “Reynor” Romiti, campione del mondo 2021 di Starcraft 2. In quell’occasione, Dadone aveva detto che “se la politica vuole occuparsi realmente dei giovani, è ora che inizi a parlare con loro attraverso il loro linguaggio”. E ci sta provando.