Il disegno di legge Zan contro omotransfobia, misoginia e abilismo è stato finalmente calendarizzato in Senato | Rolling Stone Italia
Home Politica

Il disegno di legge Zan contro omotransfobia, misoginia e abilismo è stato finalmente calendarizzato in Senato

"È stata lunga, ma questo risultato lo abbiamo ottenuto, le manovre ostruzionistiche non sono bastate. Ora andiamo avanti!" ha detto la vicepresidente del Senato PD Anna Rossomando

Oggi è la giornata mondiale contro omo-bi-transfobia. Foto: Fernando Lòpez

Oggi è la giornata mondiale contro omo-bi-transfobia. Foto: Fernando Lòpez

Come riporta Adnkronos, la commissione Giustizia del Senato ha finalmente calendarizzato il ddl Zan – sbloccando una situazione ferma da troppo tempo. La decisione è passata con 13 voti favorevoli e 11 contrari: adesso verrà stabilito il calendario dei lavori. 

Ad annunciare la decisione è stato lo stesso promotore del disegno di legge, Alessandro Zan, con un tweet. “La legge contro omotransfobia, misoginia e abilismo è stata calendarizzata in Commissione Giustizia al #Senato. Finalmente ora può iniziare la discussione anche in questo ramo del Parlamento, per l’approvazione definitiva”.

“È stata lunga, ma questo risultato lo abbiamo ottenuto, le manovre ostruzionistiche non sono bastate. Ora andiamo avanti!”, ha scritto su Twitter Anna Rossomando, vicepresidente del Senato e responsabile diritti del Partito Democratico.

Bisognerebbe aspettare però prima di cantare vittoria: dopo l’ostruzionismo leghista, adesso la calendarizzazione è arrivata sì, ma il relatore sarà il presidente della Commissione, il leghista Andrea Ostellari.