Home Politica

Ieri sera Beppe Sala è andato a controllare di persona quanta gente c’era sui Navigli

E così chiudiamo definitivamente la polemica sui Navigli "troppo affollati" nell'inizio della fase 2

Foto via Instagram

Dopo le polemiche che hanno tenuto banco ieri per i Navigli di Milano “troppo affollati” nell’inizio della fase 2 e il video in cui si mostrava parecchio incazzato con i cittadini e lanciava un “ultimatum” minacciando di richiudere tutto “e poi ai commercianti glielo spiegate voi”, ieri sera il sindaco di Milano Beppe Sala è andato di persona sul luogo incriminato a controllare quanta gente c’era.

“Navigli ora, meglio. Grazie. E io mi prendo la responsabilità di fare di più sui controlli”, ha scritto su Instagram, come didascalia di una foto che lo mostra in posa in compagnia di un poliziotto su un Naviglio vuoto in orario aperitivo. Dimostrazione che – ancora una volta – abbiamo speso una giornata a parlare del nulla e l’unico risultato è stato offrire al sindaco di Milano una splendida opportunità di migliorarsi l’immagine.

Altre notizie su:  coronavirus fase 2 milano navigli