Home Politica

Elly Schlein è stata nominata vicepresidente dell’Emilia-Romagna

Dopo aver demolito Salvini sull'immigrazione ed essere stata eletta con un boom di preferenze, Schlein si occuperà di welfare e politiche ambientali

Elly Schlein, foto via Facebook

L’ex europarlamentare Elly Schlein – che avevamo imparato a conoscere qualche tempo fa quando ci aveva mostrato come demolire la propaganda salviniana sull’immigrazione in meno di un minuti semplicemente facendo delle domande precise, e che poi è stata eletta in Emilia-Romagna con ben 22mila preferenze – è stata nominata vicepresidente della regione. 

Schlein si era candidata nella lista “Emilia-Romagna Coraggiosa” al fianco del presidente eletto Stefano Bonaccini. Come riporta Repubblica, l’enorme successo che ha ottenuto ha spinto Bonaccini ha chiederle “un impegno diretto” nel campo del welfare e della lotta alla crisi climatica. “Elly ha ottenuto un risultato personale particolarmente significativo”, ha dichiarato Bonaccini, “ben interpretando la necessità di coniugare in modo nuovo e ancor più incisivo la lotta alle diseguaglianze che segnano la nostra società e la transizione ecologica”.

Quindi la notizia è questa: una politica giovane che ha dimostrato di essere competente e capace di fare il suo lavoro ottiene un ruolo di maggiore responsabilità. Per carità, c’è da essere contenti, ma non si può fare a meno di pensare che questa dovrebbe essere la normalità e invece purtroppo è ancora l’eccezione. 

 

Leggi anche