Home Politica

Coronavirus: calano i malati, ma serve verifica sui dati lombardi

Le vittime nelle ultime 24 ore sarebbero 50. Ma non si escludono problemi di trasmissione dati

Un test per il coronavirus negli Stati Uniti. Foto Chip Somodevilla/Getty Images

Cinquanta vittime nelle ultime 24 ore: sono questi i dati della Protezione Civile contenuti nell’ultimo bollettino coronavirus, con i morti totali che arrivano a 32.785.

Per la prima volta dall’inizio dell’epidemia non è stato segnalato nessun decesso in Lombardia, ma potrebbero esserci stati dei problemi di trasmissione dati dalla rete ospedaliera e dai Comuni. Sono in corso verifiche. In Lombardia i contagiati totali sono 87.110, con 285 nuovi positivi sui 531 registrati in tutto il Paese.

Azzerati del tutto contagi e decessi in Sardegna. Al via in questi giorni i test sierologici per 150 mila persone, al fine di capire quante persone in Italia hanno sviluppato gli anticorpi al Coronavirus, anche in assenza di sintomi, stimare dimensioni e estensione dell’infezione nella popolazione e descriverne la frequenza in relazione ad alcuni fattori quali sesso, età, regione di appartenenza, attività economica. L’indagine è firmata ministero della Salute e Istat, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana che con i suoi volontari arriverà alle persone scelte per la campionatura. L’adesione è volontaria e i test sono gratuiti.