Home Politica

Com’è andato il Super Tuesday delle primarie americane

In una frase: nonostante i miliardi di Bloomberg e il seguito devoto a Warren, Biden e Sanders – due uomini bianchi quasi ottantenni – sono riusciti a dominare ovunque e lasciarsi dietro tutti gli altri

Michael Wyke/AP/Shutterstock

Questa notte, come saprà anche chi non è stato sveglio a guardare la #MaratonaMentana, è stata la notte del Super Tuesday, il giorno in cui diversi stati americani votano contemporaneamente nelle primarie per decidere i prossimi candidati alla presidenza e nello specifico chi sarà lo sfidante di Donald Trump. Ecco, se una settimana fa Bernie Sanders sembrava in un’ascesa impossibile da fermare dopo aver vinto il New Hampshire e il Nevada e aver praticamente vinto l’Iowa, oggi le cose potrebbero essere cambiate.

Nonostante i suoi risultati deludenti in questi primi tre stati, infatti, Joe Biden ha stravinto la South Carolina spingendo l’establishment democratico ad allinearsi sulla sua candidatura di leader dell’ala moderata del partito. Il giorno dopo la sua vittoria, Pete Buttigieg (che aveva vinto in Iowa) si è ritirato e ha deciso di supportare Biden; il giorno dopo anche Amy Klobuchar ha fatto lo stesso. Tutti e due sono andati a Dallas per esprimere pubblicamente il proprio sostegno a Biden, in quello che sembrava uno sforzo disperato per fermare Sanders – un socialista democratico, inviso alle gerarchie del partito e che in quel momento sembrava aver in pugno la nomination.

Stando ai risultati di questa notte, potrebbe aver funzionato. Biden ha vinto Massachusetts e Minnesota (ringraziando i voti di Klobuchar), ha stravinto in diversi stati del sud e ha dichiarato vittoria in Texas. Da parte sua, Sanders ha vinto in modo convincente il primo premio: la California. Oltre a vincere in Vermont, Colorado, e Utah. Il Super Tuesday ha confermato quello che tutti sapevano: che quella per le primarie democratiche è una corsa a due tra Biden e Sanders. Mike Bloomberg – dopo aver speso fin qui mezzo miliardo di dollari – ha vinto soltanto nelle Samoa Americane, mentre Elizabeth Warren non ha vinto nemmeno lo stato di cui è senatrice, il Massachusetts. 

ALABAMA

Chi dovrebbe aver vinto: Joe Biden
Punti chiave: Biden ha vinto il 72% del voto dei neri, il 76% del voto degli anziani e il 70% percento del voto di chi vuole un candidato che unisca il paese. Non è chiaro se Sanders sarà in grado di ottenere delegati in questo stato.
Delegati assegnati: 52

ARKANSAS

Chi dovrebbe aver vinto: Joe Biden
Punti chiave: Anche qui Bloomberg potrebbe ottenere qualche delegato.
Delegati assegnati: 31

CALIFORNIA

Chi dovrebbe aver vinto: Bernie Sanders
Punti chiave: Sanders ha vinto il 55 percento dei voti ispanico (rispetto al 21 percento di Biden) e il 50 percento del voto indipendente. Elizabeth Warren qui è quasi al 15 percento, il che vuol dire che potrebbe prendersi qualche delegato smorzando l’impatto della vittoria di Sanders. 
Delegati assegnati: 415

COLORADO

Chi dovrebbe aver vinto: Bernie Sanders
Punti chiave: Sanders ha vinto il 45 percento del voto non bianco, composto in maggioranza da ispanici.
Delegati assegnati: 67

MAINE

Chi dovrebbe aver vinto: Ancora non si sa.
Punti chiave: Tra il 72 percento dei votanti democratici del Maine che vorrebbero il Medicare for All la metà ha votato per Sanders, il 21% per Warren e il 20% per Biden.
Delegati assegnati: 24

MASSACHUSETTS

Chi dovrebbe aver vinto: Joe Biden
Punti chiave: Le donne sono state il 56 percent dei votanti e tra queste il 30 percento ha votato Elizabeth Warren.
Delegati assegnati:
 91

MINNESOTA

Chi dovrebbe aver vinto: Joe Biden
Punti chiave: I voti di Klobuchar hanno recepito il messaggio dietro il suo ritiro e il suo sostegno a Joe Biden. Il 54% degli elettori ha detto di aver scelto chi votare negli ultimi giorni e Biden ha ottenuto la metà dei loro voti. 
Delegati assegnati: 75

NORTH CAROLINA

Chi dovrebbe aver vinto: Joe Biden
Punti chiave: Biden ha vinto il 63% del voto nero e il 48% del voto ispanico, superando il 31% di Sanders. Sanders ha vinto il 54% del voto giovanile, ma il 50% percento del voto over-45 e il 55% del voto anziano ottenuto da Biden ha compensato.
Delegati assegnati: 110

OKLAHOMA

Chi dovrebbe aver vinto: Joe Biden
Punti chiave: Biden ha vinto voti provenienti da tutti gli allenamenti politici, eccetto quelli che si definiscono “molto liberali” che hanno votato in maggioranza (51%) per Sanders.
Delegati assegnati: 37

SAMOA AMERICANE

Chi dovrebbe aver vinto: Mike Bloomberg
Punti chiave: La prima vittoria del miliardario. 
Delegati assegnati:
6

TENNESSEE

Chi dovrebbe aver vinto: Joe Biden
Punti chiave: Biden ha convinto il 65% degli elettori che si sono decisi negli ultimi giorni.
Delegati assegnati: 64

TEXAS

Chi dovrebbe aver vinto: Joe Biden
Punti chiave: Gli ispanici in Texas sono circa un terzo dell’elettorato e Sanders ha ottenuto il supporto del 45% di loro, mentre Biden solo del 24%.
Delegati assegnati: 228

UTAH

Chi dovrebbe aver vinto: Bernie Sanders
Punti chiave: Qui Bloomberg è secondo
Delegati assegnati: 29

VIRGINIA

Chi dovrebbe aver vinto: Joe Biden
Punti chiave: Biden ha vinto. il 71% del voto nero ed è andato bene anche tra gli ispanici, vincendo il 47% dei loro voti.
Delegati assegnati: 99

VERMONT

Chi dovrebbe aver vinto: Bernie Sanders
Punti chiave: Sanders ha ovviamente dominato nello stato dove è senatore.
Delegati assegnati: 16

Leggi anche