Bill e Melinda Gates hanno annunciato il loro divorzio dopo 27 anni di matrimonio | Rolling Stone Italia
Home Politica

Bill e Melinda Gates hanno annunciato il loro divorzio dopo 27 anni di matrimonio

E non è un semplice divorzio, visto che di mezzo ci sono 124 miliardi di dollari e la Bill & Melinda Gates Foundation, la fondazione privata di beneficenza più grande del mondo

LUDOVIC MARIN/AFP via Getty Images

Bill e Melinda Gates hanno annunciato ufficialmente l’intenzione di divorziare in modo consensuale dopo 27 anni di matrimonio, spiegando che la loro unione è “danneggiata in modo irrimediabile” e che hanno già trovato un acccordo su come spartirsi i loro beni – cosa importante questa, visto che fino a pochi anni fa Bill Gates, 65enne fondatore di Microsoft, era l’uomo più ricco del mondo ed è ancora quarto enlla classifica Forbes con un patrimonio stimato di 124 miliardi di dollari.

“Dopo averci pensato molto e aver lavorato molto sulla nostra relazione, abbiamo preso la decisione di porre fine al nostro matrimonio. Non crediamo più di poter crescere insieme come coppia nella prossima fase della nostra vita. Chiediamo spazio e privacy per la nostra famiglia mentre ci adattiamo alle nostre nuove vite”, hanno scritto i due in un comunicato pubblicato su Twitter.

Bill e Melinda Gates si erano incontrati a Microsoft, dove Melinda era entrata come Product manager, e dopo qualche anno di fidanzamento si erano sposati nel 1994. Nel 2000 hanno fondato la Bill & Melinda Gates Foundation, una più grandi fondazioni private di beneficenza del mondo, impegnata a portare un approccio “da business” nella lotta contro povertà e malattie.

Per quanto riguarda la fondazione, il ruolo della coppia non dovrebbe cambiare, ma secondo i critici è inevitabile chiedersi come il divorzio tra i Gates possa influenzare il loro lavoro filantropico. “Il divorzio dei Gates farà di più oltre che sconvolgere la vita di una famiglia. Avrà conseguenze sul mondo degli affari, dell’educazione, della salute pubblica, della società civile, della filantropia. Questo è perché la nostra società ha commesso l’errore colossale di permettere ai ricchi di prendere da privati cittadini il genere di decisioni che spettano ai governi”, ha dettoReuters il giornalista e scrittore Anand Giridharadas, autore di Winners Take All: The Elite Charade of Changing the World.