«Dovrei dimettermi dalla guida di Twitter?». Gli utenti votano sì. Cosa farà ora Elon Musk? | Rolling Stone Italia
Attualità

«Dovrei dimettermi dalla guida di Twitter?». Gli utenti votano sì. Cosa farà ora Elon Musk?

Con il 57,5% dei voti gli utenti di Twitter hanno votato per le dimissioni del tycoon dalla guida del social. Ma nel frattempo ci si interroga sulla domanda posta agli utenti che è piuttosto ambigua

«Dovrei dimettermi dalla guida di Twitter? Mi atterrò ai risultati di questo sondaggio». La risposta degli utenti che hanno votato è «sì» e ora il mondo è in attesa di conoscere se Elon Musk manterrà la promessa.

Nel frattempo, vedendo che si metteva male, ha pubblicato altri tweet polemici. Nel primo ha scritto: «Come recita il proverbio, attento a quello che desideri, perché potresti ottenerlo». Nel secondo: «Quelli che voglio il potere sono quelli che meno lo meritano». Nonostante questo, più di 13 milioni di voti (su 122 milioni di follower) per un totale del 57,5%, hanno stabilito che dovrebbe dimettersi dalla guida del social.

Un fulmine che non arriva a ciel sereno per Twitter e il suo proprietario, anche se in questo caso sembra aver rincarato la dose, visto che sono mesi burrascosi dopo la riorganizzazione radicale prevista dalla nuova proprietà.

Prima la battaglia legale sull’acquisto, poi sui profili fake e i bot che sarebbero stati superiori alle stime della precedente dirigenza, a seguire migliaia di licenziamenti, la riammissione di profili bannati come quelli di Donald Trump e Kanye West (ancora bannato per intemperanze), l’abbandono di diverse star contrariate alla piega complottista che avrebbe preso Twitter e ora i cambiamenti strutturali che negano agli iscritti di promuovere i propri account su diverse piattaforme, come Facebook e Instagram (senza dimenticare la facilità con cui è stato reso possibile acquistare la spunta blu). Insomma, sembra che dopo PayPal, SpaceX, Tesla, oltre a una miriade di investimenti paralleli, Twitter rappresenti il primo grande flop (per ora) della carriera del tycoon americano.

In attesa di un altro tweet, ci si interroga sulla grammatica. Nell’aver formulato il sondaggio, infatti, Elon Musk ha posto una domanda che potrebbe risultare ambigua e quindi interpretabile. Ha parlato di “guida”, ma senza specificare da quale ruolo operativo. Sarà da quello di amministratore delegato o addirittura da quello di proprietario? “Grande è la confusione sotto il cielo” e chissà se anche stavolta Musk, insieme all’uccellino social, riuscirà a far volare ancora le sue idee rivoluzionarie.