Home Opinioni Opinioni TV

Isola dei famosi 2019, le pagelle: Divino Otelma, fai la magia, falli sparire tutti

Eliminata Taylor Mega, senza che nessuno abbia capito chi sia, continua l'eterna battaglia tra il bene e il male, tra Brosio che sussurra preghiere e la malefica Alda D'Eusanio.

Se ne va Taylor Mega, ma senza che la maggior parte del pubblico capisca chi sia.

Alda D’Eusanio voto: 10
Quando dà della vecchia sfiorita a Demetra Hampton – sacrilegio, nessuno tocchi Valentina – è divina. Fa sembrare Cruciani a La Zanzara un educando. La sua cattiveria è più divina di Otelma, la ferocia con cui legge il labiale di Brosio che alla prova del fuoco risponde con un’Ave Maria sussurrato – “una visione mistica” – è forse ciò che ci tiene svegli. O che ci illude di esserlo. Battuta della settimana: “essere grandi non vuol dire essere rincoglionite” riferita a Grecia Colmenares. Da notare che Demetra avrà 51 anni a giugno, Grecia 56 e Alda 68. 
Ribalda D’Eusanio. Se conoscesse le regole, sarebbe perfetta.

Paolo Brosio voto: 9
È il nostro eroe. Il concorrente definitivo, assalito dai mosquitos reagisce diventando una novella Giovanna D’Arco: pregando riesce a resistere al fuoco più di tutti. A un certo punto speravamo che i suoi rivali si incendiassero, se solo capissimo chi sono, ma lui pregando la Madonna e poi esultando come De Rossi contro il Barcellona e abbracciando Grecia toccandola ovunque ci fa volare. Ha il carisma disorientante di un leader buffo, improbabile e alla fine geniale. Nelle battute, nel far finta di fare lo strambo santo che se li metterà nella saccoccia tutti.

Marco Maddaloni voto: 8
Conquista la Colmenares, anche perché tra i suoi tanti talenti c’è anche la comprensione dell’idioma dell’eroina di Topazio. Lei è perdutamente innamorata, lui dopo essere stato molto gentile e comprensivo – e divertentissimo, a un certo punto fa cadere studio e spettatori dicendo “ho trovato lavoro per quando torno, le faccio da interprete” – capisce che lei è pazza di lui e quando lo sceglie per la Ciurma capisce il guaio in cui si è cacciato. E ci lascia come ultima immagine l’uomo angosciato dalla matura stalker, che ride con lo sguardo terrorizzato. Con Ghezzal potrebbe vincere l’Isola e pure l’Olimpiadi.

Mia moglie voto: 7
Per un’emergenza lascio la postazione. Le dico di seguire e riferirmi quello che capisce della trasmissione. Lei si inventa un format whatsapp che dovrebbe essere comprato da Mediaset. “Annichilente” mi dice, dandomi le carte del divorzio. “Chi vede l’isola deve avere una vita di m….” sentenzia. In due righe riassume rapporti, dinamiche, momenti clou. Con un misto di disprezzo e disperata ironia (per chi vuole, ci sono testimonianze whatsapp). Far vedere a una persona normale questo reality è illuminante. Se solo quest’ultima, dopo, ti parlasse.

Gialappa’s voto: 6
Come Maradona, ti aspetti che loro tirino fuori dal cappello sempre la genialata. In questa puntata, pur regalandoci clip indimenticabili come quella su Sarah Altobello e Brosio, sembrano sottotono. Peraltro intervengono per la prima volta solo verso mezzanotte. L’umorismo involontario dei naufraghi sembra disorientarli: difficile essere più divertenti di loro, impossibile prenderli in giro più di quanto facciano loro stessi semplicemente esistendo. Rimangono quelli che ti regalano i momenti migliori, ecco perché alla produzione proponiamo un’idea risolutiva: dare a loro la conduzione. L’Isola diventerebbe sopportabile e si risparmierebbero le spese di studio.

Alvin voto: 5
Per proteggere la sua psiche, dovendo frequentare i concorrenti (questi concorrenti!), ha scelto di diventare un automa. Una sorta di Liorni 2.0, ma con un fondo di malinconica e rassegnata allegria a sottolineare il suo supplizio. Non farebbe male a una mosca, ma non lo biasimeremmo se tentasse una strage. Certo continuando così, rischiamo di confonderlo, per carisma e brio, con Vismara. Chi? Appunto.

Alessia Marcuzzi voto: 4
Quest’anno non sembra in palla. Al di là della conduzione, tutta di mestiere, si intromette troppo. Nonostante sia una gara, esprime pareri su persone in nomination e non solo, falsando la competizione. Servirebbe la migliore Marcuzzi per una delle peggiori edizioni dell’Isola dei famosi, invece l’impressione è che non sia molto in palla. La sua forza era l’empatia, con questi fenomeni però è difficile anche provare compassione. Così reagisce cercando di punirne due (Cipriani e Vitale) per educarli tutti. E’ uno sporco lavoro Ale, ma qualcuno deve pur farlo.

Alba Parietti voto: 3
È surclassata da Alda D’Eusanio e troppo intelligente per interessarsi davvero alle vicende dei naufraghi. Si rende conto di essere televisivamente quasi invisibile e a un certo punto prova il colpo di tacco dicendo a Riccardo Fogli che è bellissimo e dando pepe alla sua presenza. Lui reagisce con la felicità mostrata da Maddaloni di fronte alla Colmenares che lo guarda con gli occhi a cuore. Gilf alla riscossa.

John Vitale voto: 2
(Cyber)bullo e codardo. Anche a me non piace Barbara D’Urso, ma fare il leone da tastiera contro di lei, con termini pesantissimi e squallidamente maschilisti, e poi andare nella sua trasmissione ci fa sentire la mancanza di Zequila. È tra i galeotti – i non famosi che hanno partecipato a Saranno Isolani – e in effeti la categoria gli si addice. Alessia dice che fosse per lei dovrebbe essere squalificato (e ha ragione) e infatti ci si chiede perché non sia già a casa. O per lo meno che so, buttato al largo o almeno legato alla ruota del riso come bestia da soma. Forse il concorrente peggiore della storia della trasmissione. Però dopo averlo visto e sentito ci viene voglia di difenderlo: ci sorprende che sappia scrivere.

Divino Otelma voto: 1
“Siamo Divino, ficcatelo nella testa” dice ad Alessia che lo chiama Mago. Poi il veggente non prevede che la sua compagna polena Francesca Cipriani ha due qualità molto grandi, ma nessuna delle due è il cervello, e rischia di essere ucciso da una delle scelte più demenziali della storia delle prove dell’Isola. La spinta di lei a lui che simula la catapulta infernale dei gemelli Derrick in Holly e Benji potrebbe diventare una gif tanto è bella. Quanto la battuta di una rediviva Parietti che le dice “sei la bambola assassina”.

Taylor Mega voto: 0
Prova anche la carta della passata tossicodipendenza per conquistare il pubblico. Il problema è che sembra non essere mai uscita da Instagram (ma come fa ad avere tutti quei follower?) dove ci deliziava con perle tipo “Comandare The Industry Alzare Coppare” o “date libero sfogo ai vostri desideri (e anche alle vostre volgarità, Haters)” nei post dove mette in palio una cena con lei. Geniale l’“Avrei potuto fare la modella e invece sono ricca” o “Cosa sto cercando???? Il c**** che mi frega dei loro giudizi” mostrando il fondoschiena. 
Esce dall’Isola battendo pure la Hampton nel televoto e non era facile. Ci lascia con la terribile domanda: chi é? Non lo abbiamo ancora scoperto.

Leggi anche