Home Opinioni Opinioni Musica

Tiziano Ferro ha cambiato aria

Il primo singolo 'Buona (Cattiva) Sorte' è sfacciato, tribale, coraggioso. L'inizio di un'evasione con il complice Timbaland, che gli ha prodotto un degno sequel di 'SexyBack' di Timberlake

Buona (Cattiva) Sorte già al primo ascolto si è mostrata come la canzone di apertura di questo percorso. È una canzone di rottura, dinamica, che parla d’amore con sfumature di cinismo e umorismo nero. È solo un assaggio di quello che sarà un disco che marca l’inizio di una nuova epoca per me. Un album fresco, onesto, energico, figlio dell’esigenza di consegnarmi ad esperienze nuove”.

Tiziano Ferro commenta così il suo primo singolo tratto dal nuovo Accetto Miracoli, in uscita il prossimo 22 novembre. E pare quasi che nelle parole “rottura” e “dinamica”, Tiziano stia mettendo le mani avanti. Come a dire: “Oh, lo so che non è propriamente il mio sound, però avevo bisogno di aria nuova”.

Gli va riconosciuto che è vero, Buona (Cattiva) Sorte è qualcosa di molto diverso dalle tizianate a cui siamo abituati, specialmente in manovre molto delicate come i primi singoli di lancio dei nuovi album. Ma cosa possiamo dire se non che ha avuto il suo bel coraggio?

C’era da immaginarsi che una collaborazione fra il Re di Latina e il Re Mida dell’RnB anni ’00, Timbaland, potesse dare vita a un evento capovolgente per il pop italico. Ma qui onestamente siamo andati oltre. Il ritmo è tribale, esplicito; l’arrangiamento minimale è pieno di quelle vocine in sottofondo che sono la firma di Timbaland: istantanee come se fossero colpetti di percussioni puntiformi. “Il marchio di Timbaland si sente” prosegue Tiziano descrivendo il brano. “Questa è stata la prima traccia realizzata insieme e lui ha esordito dicendo che non avrebbe voluto riscrivere niente delle mie canzoni, ma semplicemente rivestirle”.

Per quanto leggero e parziale però, il tocco del produttore americano è stato abbastanza incisivo da traslare completamente l’atmosfera dal Tizianone da stadio alle luci rosse e la penombra di SexyBack, forse uno dei brani più sfacciati e (appunto) sexy che Timbaland abbia mai prodotto a Justin Timberlake. Keywords: club, ballare, sudare, fare cose di cui avremo tempo di pentirci in seguito. Un modo di concepire il pop che appartiene molto all’America e poco all’Italia, tanto che forse (e non è da escludere che Tiziano non lo volesse) l’inglese qui sarebbe stato più azzeccato.

Siamo di fronte al momento di transizione di Tiziano? Al passaggio dal bravo ragazzo al bad boy latino che superati i trent’anni sta rivivendo una seconda adolescenza? In fondo, di passare il sabato sera a pigiamone e Netflix si stancano tutti. Prima o poi capita quel sabato del mese in cui i demoni di Charles Manson e Bobo Vieri s’impossessano del tuo corpo, impedendoti letteralmente di rispondere delle tue azioni. Ecco, forse il nuovo album Accetto Miracoli sarà proprio quel sabato nella discografia di Tiziano, o forse la stravolgerà del tutto.

Vada come vada il futuro di Tiziano, e qui il ritornello del primo singolo torna utile, “Nella buona, cattiva sorte / io l’amerò, l’amerò fino alla morte”.

Leggi anche