Il messaggio di fine anno di Vasco: ci vuole leggerezza | Rolling Stone Italia
Home Opinioni Opinioni Musica

Il messaggio di fine anno di Vasco: ci vuole leggerezza

Stanotte uscirà ‘Una canzone d’amore buttata via’, un ballad in cui un uomo chiede scusa per “una stupida storia, una notte ubriaca”. Un ritorno alla normalità dopo canzoni drammatiche e pensose

Vasco Rossi

Foto: Gianluca Simoni per Chiaroscuro Creative

C’è un elemento vagamente incongruo, sopra le righe, apparentemente slegato dallo stato d’animo espresso da Una canzone d’amore buttata via, il pezzo che Vasco Rossi pubblicherà a mezzanotte. È un coro femminile che fa molto anni ’70, un controcanto leggero che arriva dopo una strofa dal taglio confessionale e un ritornello urlato in cui il protagonista chiede scusa alla sua donna. Lui ha avuto “una stupida storia, una notte ubriaca”, l’ha tradita insomma, e ora implora di perdonarlo. È tutto plateale finché arriva quel coretto nel registro acuto, che a sentirlo la prima volta sembra quasi uno scherzo, una richiesta di scuse e al tempo stesso la sua parodia.

Ci sono canzoni col doppio fondo e forse Una canzone d’amore buttata via è una di esse. La forma della ballad evoca il dramma amoroso, il coro lo stempera con un filo di ironia. Niente di nuovo, Vasco ha spesso fatto uso di cori femminili, forse questo serve a ricordarci che la bugia di un tradimento viene spesso coperta da un’altra bugia, da un “non lo farò più” che verrà disatteso.

«Buttiamo via quest’anno del c… ovid e speriamo in un anno migliore», ha scritto Vasco oggi su Instagram. Altrove ha parlato del 2021 come anno della rinascita. Deve aver pensato che alla fine di un 2020 pesantissimo c’era bisogno di leggerezza. Dopo un singolo su La verità e l’inferno della mente cantato in Se ti potessi dire, ha perciò tirato fuori questa canzone decisamente meno pensosa e grave, arrangiata da Celso Valli e scritta con Saverio Principini e Saverio Grandi.

Una canzone d’amore buttata via sarà contenuta nell’album di inediti a cui Vasco Rossi sta lavorando e che uscirà probabilmente in autunno. È il primo da Sono innocente del 2014. Domani sera Roberto Bolle ballerà il pezzo a Danza come me su Rai 1. Era dal 2005 che Vasco non appariva in un programma televisivo. Più in là uscirà anche il video della canzone girato in Piazza Maggiore a Bologna, là dove Vasco tenne il primo concerto nel maggio 1979. «Sopra al palco un sacco di gente, ma a sentirci suonare c’eran quattro gatti», ha ricordato. «Sembra un enorme cerchio che si chiude». E Una canzone d’amore buttata via, oltre che una richiesta di scuse, sembra l’augurio di un ritorno alla normalità.

Altre notizie su:  Vasco Rossi