Home Opinioni Opinioni Musica

Il figlio di Tony Hawk ha una band della Madonna

Wiley Hawk ha 26 anni e con il suo power trio ha messo a punto uno stoner allucinato davvero incredibile. Sarà contento il papà.

Warish è un termine dello slang inglese che indica quella condizione psicofisica di esaurimento dopo tanto lavoro oppure dopo una festa devastante. Deriva dal termine war, guerra, e dal suffisso -ish usato normalmente per aggettivare nomi. Quando sei warish è un po’ come se la guerra ti si fosse appena consumata nel organismo.

Ed è proprio così che ha scelto di chiamarsi il trio stoner californiano capitanato da Riley Hawk, cantante 26enne nonché figlio di Tony Hawk. Quel Tony Hawk.

Non essendo facile per Riley superare o anche solo replicare le gesta eroiche su tavola del padre, la scelta è ricaduta per ciò di cui ha più bisogno uno skater, fatta eccezione dello skate: la colonna sonora. Per cui, insieme ad altri due compañeros, Riley ha messo a punto un power trio un po’ stoner, un po’ psichedelico; un po’ motorik e un bel po’ desert. Insomma, tutte cose crude, sporche e febbricitanti che ci stanno a pennello con lo skate.

Il primo EP è l’omonimo Warish uscito qualche giorno fa per RidingEasy Records. Davvero un’ottimo esordio, di quelli che fai contento papà.

Leggi anche