Home Opinioni Opinioni Musica

Bob Dylan primo in classifica non è una notizia

Spiacenti, ’Murder Most Foul’ è in vetta a una classifica ininfluente in cui vanno forti REO Speedwagon e Survivor

Foto: Christopher Polk/Getty Images Polk

Nessuna canzone interpretata da Bob Dylan è mai arrivata prima in classifica in America. Non Like a Rolling Stone, né Mr. Tambourine Man e nemmeno Blowin’ in the Wind che ha raggiunto la vetta, sì, ma nella versione di Peter, Paul & Mary. Ora Dylan c’è riuscito con Murder Most Foul, il pezzo di 17 minuti che ha pubblicato a sorpresa il 27 marzo e che racconta l’omicidio di John F. Kennedy. «È come se Bob Dylan avesse percorso una grande distanza per darci conforto, mentre il nostro futuro incerto è temporaneamente sospeso», ha scritto Nick Cave.

Dylan primo in classifica è una delle notizie che girano oggi. C’è solo un particolare: Murder Most Foul non è prima nella classifica dei singoli, la famosa Hot 100. Lì troneggia Blinding Lights di The Weeknd, seguita dai soliti noti, Roddy Ricch, Dua Lipa, Post Malone, Future featuring Drake. Non è nemmeno nelle Hot Rock Songs, dove primeggia High Hopes dei Panic! At the Disco.

Murder Most Foul è prima in una classifica che sul sito di Billboard è persino difficile da trovare. Si chiama Rock Digital Song Sales. Il pezzo di Dylan è davanti a Time for Me to Fly dei Red Speedwagon del 1978 e Imagine di John Lennon del 1971. Già, non esattamente delle hit del 2020. Dal quarto posto al venticinquesimo ci sono altre tre canzoni dei REO Speedwagon, ma pure la vecchia Boulevard of Broken Dreams dei Green Day, Eye of the Tiger dei Survivor, singolo del 1982 legato al film Rocky III, e Thunderstruck degli AC/DC che è presente in questa classifica da 330 settimane.

La Rock Digital Song Sales è una classifica del tutto ininfluente. Misura il numero dei download di canzoni rock e com’è noto il download è un modo residuale col quale la gente oggi ascolta e compra musica. Come riporta l’ultimo Global Music Report, vale il 12% della musica registrata e ha fatto segnare nell’ultimo anno per il quale sono disponibili i dati un meno 21%. Le canzoni rock della classifica guidata da Dylan, poi, sono un sottoinsieme di quelle che vengono scaricate ogni settimana.

E così, grazie ad appena 10 mila download, Murder Most Foul è arrivata al primo posto scalzando It’s the End of The World As We Know It dei R.E.M. Nella classifica generale dei download, il pezzo di Dylan è ottavo. E no, non è una gran notizia.

Leggi anche