Conglomerandocene: Lo Zodiaco sottosopra | Rolling Stone Italia

Conglomerandocene
Home Opinioni

Conglomerandocene: Lo Zodiaco sottosopra

Perché gli esseri viventi nati sotto il segno dell’acquario sono persone... "melliflue"? Ce lo spiega Lo Sgargabonzi

Acquario. Tu che dei segni zodiacali sei sempre stato quello più irrequieto. Non hai mai accettato che un segno come te, che fa dell’acqua il suo fulcro precipuo, sia considerato un segno d’aria. Un po’ come l’acqua Perrier, che ha la nomea di essere la più gasata al mondo solo perché ne Il Secondo Tragico Fantozzi c’era l’acqua Bertier che lo era. Poi vai ad assaggiare la Perrier ed è un’acquiccia delle tante.

Caro acquario, fu in reazione a tutto questo che anni fa decidesti di mollare tutto e di non far nascere più esseri viventi nel tuo periodo. Dal 21 gennaio al 19 febbraio non c’era porta di casa che fosse decorata da quegli incantevoli fiocchi rosa e azzurri e i nascituri rimanevano inceppati direttamente in fica.

È notorio come gli esseri viventi nati sotto il segno dell’acquario siano persone melliflue. Ecco, tu acquario per anni tu privasti il mondo delle persone melliflue, da sempre necessarie per il mantenimento di un corretto ecosistema. D’altronde un mondo senza persone melliflue era come un imbuto senza scamorza: non aveva senso.

Così i Grandi Antichi inviarono sulla terra un tredicesimo segno, la viverna, che sarebbe stato censore e garante di tutta la ruota zodiacale. Non l’avessero mai fatto. Lei arrivò e si piazzò a casaccio nella ruota come fosse casa sua, fregandosene bellamente di tutti e trascorrendo le sue giornate con un unico imperativo: schiacciare più bollicine possibili della plastica per imballaggi dei kalashnikov. Per fargli posto, gli altri segni dovettero aggiustare le loro posizioni alla bell’e meglio, un po’ come si fa nei divani Mondo Convenienza quando arrivano in visita gli incantevoli cognati.

Finì che non tornava più niente. La gente si trovò di colpo ad essere di un segno zodiacale diverso rispetto a prima e a cambiare quindi il proprio carattere. I mansueti diventarono puntuali, i puntuali capziosi, i capziosi sordidi, i sordidi ossianici, gli ossianici ossidionali e via discorrendo. Così nel mondo regnava un disordine esacerbante. I figli non riconoscevano i loro genitori, che accettavano di buon grado la cosa non riconoscendo i loro figli e non riconoscendosi nemmeno fra di loro e scambiando pure Bill Pullman per Michael Douglas. Ogni famiglia amorevole del mondo diventò un crocchio di sconosciuti in coabitazione forzata. E, si sa, la coabitazione forzata fra estranei fa nascere il sentimento dell’amore, così finiva che i nonni si accoppiassero in buona fede coi loro nipotini, ignorando di commettere incesto. In breve tempo il mondo diventò un locale scambista a cielo aperto, tant’è che il pianeta Terra cambiò nome in Club Privè Orchidea.

Ma i Grandi Antichi non potevano accettare tutto questo, quindi scesero loro stessi sulla terra a mettere ordine e a far tornare i segni dodici com’erano. La viverna fu sorpresa a Gatteo Mare mentre noleggiava un pedalò e polverizzata all’istante, mentre l’acquario fu acquisito dallo zodiaco di Plutone e sostituito, com’è tutt’oggi, dal segno della rondine.

Altre notizie su:  Conglomerandocene